iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Gli iniettano latte in vena: neonato muore in ospedale

Di Redazione23 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Drammatico incidente all'ospedale San Giovanni di Roma

Drammatico incidente all’ospedale San Giovanni di Roma

ROMA — Sei persone sono indagate per omicidio colposo in un assurdo quanto drammatico incidente avvenuto all’ospedale San Giovanni di Roma. Invece di una flebo fisiologica, a un bambino prematuro, nato da pochi giorni, è stata iniettato latte.

Il bimbo è morto il 29 giugno scorso ma la notizia è trapelata solo oggi perché sul caso sono state aperte tre inchieste: una della Procura di Roma, una interna al nosocomio e una del ministero della Salute che ha inviato lunedì gli ispettori nell’ospedale romano.

Dopo la segnalazione dei Nas, il pubblico ministero Michele Nardi ha bloccato la procedura della cremazione, già prevista, disponendo accertamenti. Al momento sarebbero iscritte nel registro degli indagati sei persone tra medici e infermieri dell’ospedale San Giovanni. Ovvero coloro i quali hanno gestito clinicamente il caso.

Per loro la procura ipotizza il reato di omicidio colposo il reato ipotizzato nei loro confronti. Gli inquirenti hanno acquisito la cartella clinica del neonato ed attendono ora i risultati dell’autopsia. Al loro vaglio anche alcune presunte contraddizioni che sarebbero emerse nella ricostruzione dei fatti.

Iceberg crolla: l’onda travolge un’imbarcazione (video)

Dopo il crollo, l'onda si avvicina alla barca NUUK, Groenlandia -- Un forte boato e una montagna di ghiaccio precipita in acqua. E' ...

Neonato morto per una flebo: tentarono di insabbiare?

Un'incubatrice ROMA -- "Emergono suggestioni che sembrano indicare la volontà di nascondere quanto avvenuto". E' pesantissima ...