iscrizionenewslettergif
Esteri

Fukushima, taroccavano gli strumenti: radiazioni sottovalutate

Di Redazione23 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La centrale atomica di Fukushima

La centrale atomica di Fukushima

FUKUSHIMA, Giappone — “Non si rendevano conto che le misure predisposte per evitare il peggio erano piene di falle”. E’ drammatica l’analisi della commissione che il governo giapponese ha voluto per analizzare i sistemi di sicurezza della centrale atomica di Fukushima, danneggiata dallo tsunami dell’11 marzo 2011.

Secondo l’agenzia giapponese Kyodo News “alcune indagini del governo sul disastro nucleare hanno concluso che la Tokyo Electric Power Co. ha gestito male la sua risposta alla crisi e la regolamentazione del settore nucleare e non è riuscita a preparare sufficienti misure di attenuazione dei disastri, dato che era eccessivamente fiduciosa riguardo alla sicurezza degli impianti di energia nucleare”.

Intanto, il Japan Times rivela che un dirigente di un’impresa subappaltatrice della Tepco che lavora nell’edificio numero 1 della centrale nucleare di Fukushima Daiichi ha costretto 9 lavoratori a schermare i loro dosimetri con il piombo, per truccare i dati sulle reali radiazioni.

Il ministero della Salute del Giappone ha annunciato di aver avviato un’indagine per violazione della sicurezza industriale e del diritto della salute.

Alluvione su Pechino: un metro d’acqua e 37 morti (video)

L'alluvione a Pechino PECHINO, Cina -- Una pesantissima tempesta di pioggia, la più violenta da 60 anni a ...

Siria choc: se attaccati useremo armi chimiche

Il regime di Assad minaccia l'uso di armi chimiche DAMASCO, Siria -- "Se paesi stranieri ci attaccheranno useremo armi chimiche contro di loro". Lo ...