iscrizionenewslettergif
Bassa

Daino fugge da una villa: ucciso dai bracconieri

Di Redazione23 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un daino

Un daino

ROMANO DI LOMBARDIA — Hanno preso a schioppettate un daino fuggito da una villa privata, uccidendolo. Due bergamaschi sono stati denunciati dai carabinieri.

E’ accaduto sabato pomeriggio a Romano di Lombardia, nella Bassa Bergamasca. I due bracconieri, rispettivamente di 64 e 69 anni, hanno visto l’animale e gli hanno sparato, per poi finirlo con una coltellata alla gola.

A chiamare i carabinieri è stato il proprietario del daino.

L’animale, un esemplare femmina, era scappato il 16 luglio scorso ed era in programma per la prossima settimana un intervento della Forestale per anestetizzarlo e riconsegnarlo al proprietario.

E invece ha incontrato prima i due bracconieri che sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di uccisione di animali in concorso. Uno dei due è anche indagato per detenzione abusiva di armi, omessa denuncia di lattine contenenti polvere da sparo e omessa custodia di armi e munizioni.

In bici contro un’auto: 16enne in prognosi riservata

L'elicottero del 118 MARTINENGO -- Ancora un incidente stradale a Martinengo. Un ragazzo di 16 anni è stato ...

Scompare di ritorno dalle vacanze: studente ritrovato morto

Marco Alecci BERGAMO -- E' finita nel modo peggiore. E' stato ritrovato morto Marco Alecci, lo studente ...