iscrizionenewslettergif
Bergamo

Spending review: i tagli mettono a rischio gli autobus

Di Redazione20 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gianni Scarfone

Gianni Scarfone

BERGAMO — “Il rischio è che ulteriori riduzioni delle risorse per il trasporto pubblico dal 2013 in avanti abbiano ripercussioni sul sistema delle imprese e soprattutto sulla quantità e qualità dei servizi per i cittadini lombardi”. Lo ha detto il presidente di Asstra (l’associazione delle imprese di trasporto pubblico) Lombardia Gianni Scarfone, a margine della conferenza stampa “Emergenza trasporti pubblici locali”, che si è tenuta iera a Roma.

“Anche le aziende di trasporto pubblico Locale della Regione Lombardia che qui rappresento – ha detto Scafone – sono impegnate nel sostegno all’azione intrapresa da Asstra Nazionale e, contemporaneamente, nel proseguo del confronto con la Regione Lombardia”.

“Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto rassicurazioni dalla Regione sul fatto che per il 2012 le risorse destinate al trasporto pubblico locale, già tagliate nel 2011 rispetto al 2010, non avrebbero subito ulteriori tagli” prosegue Scarfone.

“Lunedì prossimo, 23 luglio, è programmato un ulteriore incontro tra l’assessorato ai Trasporti della Regione e le associazioni d’impresa del settore per fare il punto della situazione. Forte è la preoccupazione per le ricadute dei provvedimenti nazionali sui bilanci regionali”.

“Tale scenario negativo rischia di far naufragare lo sforzo d’innovazione che in Lombardia abbiamo intrapreso con la recente approvazione della legge di riforma del trasporto pubblico locale ormai entrata nella sua fase attuativa” conclude il presidente di Asstra Lombardia.

Acqua: a Bergamo aumenti fino al 15 per cento

Un rubinetto dell'acqua BERGAMO -- La stangata era prevista ed è arrivata. Con il passaggio di Bas Sii ...

Perde il controllo dell’auto e travolge il semaforo

Il luogo dell'incidente durante una normale giornata BERGAMO -- Incredibile incidente stradale sabato mattina, verso le 4 e mezza, in centro città. ...