iscrizionenewslettergif
Bergamo

Soldi in cambio di permessi: arrestato dipendente Anas

Di Redazione20 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Guardia di finanza

La Guardia di finanza

BERGAMO — Un dipendente dell’Anas di Bergamo è stato arrestato dalla Guardia di finanza per concussione.

Secondo le indagini l’uomo, capo cantoniere e sorvegliante Anas addetto alla vigilanza sulla Statale 42, avrebbe indotto alcuni imprenditori a consegnargli del denaro in cambio del permesso di installare cartelli e insegne pubblicitarie lungo la strada.

Con la scusa che per ottenere i permessi necessari occorreva diverso tempo, l’uomo, dietro compenso, prometteva di accelerare le pratiche amministrative.

Inoltre, il funzionario avrebbe anche millantato di essere un agente di polizia, vantando conoscenze alla Motorizzazione Civile di Bergamo, tanto da indurre un extracomunitario a consegnargli 800 euro per ottenere il superamento dell’esame scritto di guida.

Consorzio di bonifica: accettate le dimissioni di Moro

Marcello Moro BERGAMO -- Finito al centro di inchieste giudiziarie, il presidente del Consorzio di Bonifica della ...

Acqua: a Bergamo aumenti fino al 15 per cento

Un rubinetto dell'acqua BERGAMO -- La stangata era prevista ed è arrivata. Con il passaggio di Bas Sii ...