iscrizionenewslettergif
Provincia

Nascosto sulle montagne bergamasche: arrestato latitante

Di Redazione19 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri del Ros

I carabinieri del Ros

BERGAMO — Da un anno era sulla lista dei ricercati più pericolosi. I carabinieri del Ros (Raggruppamento operativo speciale) di Brescia e della compagnia di Chiari hanno arrestato Giovanbattista Lumini, 64enne di Ospitaletto legato alla criminalità organizzata siciliana.

Sulla testa di Lumini pendono le accuse di sequestro di persona, incendio, estorsione, furto e ricettazione. Dopo lunghe ed accurate indagini, i militari hanno scovato il Lumini in una villetta di montagna, in provincia di Bergamo.

Qui l’uomo si era era rifugiato per sfuggire alle forze dell’ordine. Con lui anche una donna, ora indagata per favoreggiamento alla sua latitanza, e un uomo finito anch’egli in manette. Nell’abitazione, i carabinieri hanno trovato anche documenti contraffatti.

Resta incastrato nel macchinario: operaio perde una mano

L'ambulanza MONTELLO -- Drammatico incidente sul lavoro alla ditta tessile Filartex di Montello. Un operaio di ...

Metalmeccanici: Fiom esclusa dalla trattativa. L’ira del sindacato

I lavoratori della Fiom in piazza BERGAMO -- "Illegittima e discriminatoria". Così la Fiom-Cgil bolla la scelta di Federmeccanica di aprire ...