iscrizionenewslettergif
Politica

Sprechi: Verso Nord propone l’Agenzia delle uscite

Di Redazione18 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il senatore Fistarol di Verso Nord

Il senatore Fistarol di Verso Nord

ROMA — La formazione politica “Verso Nord” ha presentato oggi l’Agenzia delle uscite. Ovvero quello che dovrebbe diventare un organo dello Stato per contrastare gli sprechi, le inefficienze e la corruzione nel settore pubblico.

Il nuovo organo è previsto nel disegno di legge presentato dai senatori Maurizio Fistarol, Nicola Rossi, Maria Leddi ed Enrico Musso. Dovrebbe affiancare l’Agenzia delle entrate con uguali competenze e identici poteri ispettivi, coercitivi e sanzionatori fino al congelamento del conto corrente e alle ganasce fiscali.

Il progetto di legge prevede, fra l’altro, il riordino e il potenziamento dei meccanismi e degli strumenti di monitoraggio della spesa pubblica nell’ambito delle risorse a disposizione della Corte dei Conti e della Guardia di Finanza, l’attribuzione di poteri di controllo, ispezione e verifica sulle pubbliche amministrazioni, sugli enti parastatali e sui rispettivi addetti, la possibilità di richiedere a tutte le amministrazioni ed enti la comunicazione per via telematica dei dati utili per il costante monitoraggio della spesa pubblica e la costituzione di una anagrafe della pubblica amministrazione.

Bettoni: ma quale rivoluzione liberale, in Lombardia tasse più alte del mondo

Valerio Bettoni BERGAMO -- “Se oggi sulla Lombardia, sui bilanci delle imprese e delle famiglie, grava la ...

Disparità nelle giunte: 5 comuni lombardi diffidati

Donne in politica MONZA -- Sono cinque i Comuni lombardi che hanno ricevuto una lettera di diffida dalle ...