iscrizionenewslettergif
Poesie

“Sogno di una stella” di Gregory Corso

Di Redazione17 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Ho sognato Ted Williams
piangente nella notte,
davanti alla Torre Eiffel
Era in divisa
con la mazza ai suoi piedi
nodosa e delicata
Aveva preso la mazza con le mani aperte
mettendosi in posizione, come se fosse nel box
e rideva! scaricando la sua collera di ragazzo
verso un invisibile mound
aspettando, fino in fondo, il lancio dal paradiso
Arrivò, ne arrivarono centinaia, tutti rapidissimi
E girò, girò, girò senza colpirne nemmeno uno,
sinker, curva, dritti in mezzo al piazzo
un centinaio di strikes!
l’arbitro vestito in uno strano abito
esplose il suo verdetto: SEI OUT!!
L’inorridito boato dei fantasmi degli spettatori
si disperse tra gli arabeschi di Notre Dame.
E io urlai nel mio sogno
Dio! tiragli il tuo lancio misericordioso!
Annuncia il colpo della mazza!
saluta une bella valida a sinistra!
Sì: il doppio, il triplo!
Osanna: il fuoricampo!

“L’approdo” di Primo Levi

Tramonto sul mareFelice l'uomo che ha raggiunto il porto, Che lascia dietro di sè mari e tempeste, I cui ...

“La notte lava la mente” di Mario Luzi

sognogabbianiLa notte lava la mente. Poco dopo si è qui come sai bene, file d'anime lungo la ...