iscrizionenewslettergif
Bergamo

Auto di lusso ma non pagano la mensa scolastica per i figli

Di Redazione16 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una Porsche Cayenne

Una Porsche Cayenne

BERGAMO — Uno dichiara 10mila euro di reddito, ma aveva un suv di grossa cilindrata. L’altro chiede l’esenzione della mensa ma possiede due superauto e una moto. Sono solo due dei casi evidenziati dall’analisi compiuta dagli uffici comunali di Bergamo tra le famiglie che non hanno pagato la mensa scolastica ai figli.

Gli uffici hanno individuato 360 situazioni di insolvenza, con debiti accumulati da 50 a 2.000 euro, per un tootale di 40mila euro. Dall’analisi dele situazioni relative a un primo terzo del toltale di queste situazioni, il 42 per cento è composto da famiglie con difficolta’ oggettive, non proprietarie di immobili o auto, con separazioni o perdita di lavoro e un 32 per cento che non sono indigenti ma hanno problemi economici.

Poi c’è un 20 per cento che hanno redditi che consentirebbero di pagare (un caso arriva a 110mila euro l’anno) ma non lo fanno. Per loro arriveranno sanzioni immediate. Infine c’è il 6 per cento di evasori, che hanno denunciato redditi minimi e per questo non pagano la mensa, ma, dai primi accertamenti, dispongono di case, mutui e auto di lusso.

C’é per esempio una coppia proprietaria di una Porsche Cayenne, di una Jeep Cherokee e di una motocicletta Ducati Monster ma che denuncia diecimila euro grazie al lavoro da dipendente (commessa) della moglie, mentre il marito commerciante non incassa una euro da anni.

C’è poi il parrucchiere con casa di proprietà, cinque auto (di cui una da collezione) e una moto per un reddito che nei due anni esaminati è andato da 300 euro a 12.000 a seconda dell’anno esaminato.

E ancora, ecco il titolare di due negozi che dichiara 10.000 euro, il proprietario di un negozio di abbigliamento in centro città che ne dichiara 6.000, l’artigiano proprietario di sei auto, casa nuova con mutuo, seconda casa in affitto d’affitto e reddito di 15.000 euro e il titolare di un atelier di mobili che da tre anni ha (ufficialmente) redditi pari a zero.

Piscine Italcementi: domenica ingresso a 1 euro per i bimbi

Bimbi in piscina BERGAMO -- Festa dell'acqua domenica 15 luglio alle piscine Italcementi di Bergamo. Il biglietto d'ingresso ...

Incendiò treno alla stazione: arrestato senzatetto bergamasco

Il treno incendiato a Bergamo BERGAMO -- E' stato arrestato il presunto autore del rogo che mandò in cenere cinque ...