iscrizionenewslettergif
Valseriana

Valseriana, tutte le escursioni di luglio

Di Redazione13 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Presolana

La Presolana

CLUSONE — Un calendario ricchissimo di gite, escursioni ed eventi. E’ quello che attende i turisti che affollano la Valseriana e la Val di Scalve offerto da Promoserio. In calendario c’è veramente di tutto per il tempo libero e il divertimento all’aria aperta. Ecco le iniziative.

14 luglio: Valbondione, Nordic Walking
Nordic Walking è definita come una camminata veloce utilizzando appositi bastoncini, simili a quelli usati nello sci di fondo ma più corti. Rispetto alla normale camminata, Nordic Walking (chiamato anche pole walking, o camminata con bastoncini) comporta l’applicazione di una forza ai bastoncini, ad ogni passo. Ciò implica l’uso dell’intero corpo (con maggiore intensità) e determina il coinvolgimento di gruppi muscolari del torace, dorsali, tricipiti, bicipiti, spalle, addominali e spinali, assente nella normale camminata. Nordic Walking può generare un incremento fino al 46% nel consumo di energia, rispetto alla camminata senza bastoncini. Escursione facile per adulti e ragazzi sopra i 10 anni, con istruttore qualificato. Fornitura di tutta l’attrezzatura necessaria. Pranzo al sacco libero.
Ritrovo alle ore 9.30 presso il parcheggio del palazzetto dello sport di Valbondione.
Info e prenotazioni obbligatorie: 349 2514495

14 luglio, Valbondione, Le buone erbe
Passeggiata alla ricerca delle erbe spontanee, con degustazione di tisane preparate con erbe selvatiche.
Ritrovo ore 15.00 al Palazzetto dello sport. Ore 19.00 possibilità di cena a base di erbe. Info e prenotazioni 347.3240391

15 luglio: Ardesio, Escursione geologico naturalistica
Escursione geologico-naturalistica per tutte le età alla Miniera di Pagher. pulmino fino agli Spiazzi di Gromo e poi camminata con visita alla miniera accompagnati dal geologo Ravagnani. Ritrovo alle ore 8.45 al comune di Ardesio in piazza Moretto. Info 0346.33289

15 luglio: Gorno, “Tra alpeggi e miniere”
Camminata non competitiva “Memorial Albino Zanotti” tra gli alpeggi e i resti minerari di Gorno, con partenza e arrivo alla Baita Alpe Grem, 2 percorsi: 4 km, percorso “Sette sorgenti” e 7 km “Tra alpeggi e miniere”, passando accanto a scavi e manufatti kminerari, baite e pozze per abbeverare gli animali. Ad ogni partecipante in omaggio una formagella nostrana o 1kg di miele. Premi per i primi classificati della 7 km. Aseguire pranzo con ravioli. Ritrovo alle ore 8.39 presso la baita Alpe Grem con iscrizione (costo 6€). Partenza ore 9.00.Info 3927811862

15 luglio: Gromo, Nordic Walking
Nordic Walking è definita come una camminata veloce utilizzando appositi bastoncini, simili a quelli usati nello sci di fondo ma più corti. Escursione di media difficoltà per adulti e ragazzi sopra i 10 anni, con istruttore qualificato. Fornitura di tutta l’attrezzatura necessaria. Pranzo al sacco libero o presso il Rifugio Vodala. Ritrovo alle ore 9.30 agli Spiazzi di Gromo parcheggio basso impianti di risalita. Info e prenotazioni obbligatorie: 349 2514495

15 luglio: Sovere, Rifugio Museo Malga Lunga
Escursione al Rifugio Museo Malga Lunga in località Sovere, organizzata dalla proloco di Fino del Monte. La Malgalunga è Situata sul monte di Sovere a mt.1235 di altitudine, è raggiungibile in auto dalla Valgandino. Salita da Gandino. Escursione accompagnata, ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo alle ore 8.00 al cimitero di Fino del Monte. Info 347.3545075

15 luglio: Loveno-Monte Torsoleto
Escursione al Monte Torsoleto a mt 2.708. Dislivello: ca 1400 mt; tempo di salita: 4 h; in collaborazione con Ger Rovetta. Escursione accompagnata ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo alle ore 6.00 presso il Parco della Montagna in Via Prato Loco a Castione della Presolana (automuniti). Info 348.0131403

17 luglio: arrampicata allo spigolo nord della Presolana
Arrampicata guidata per arrampicatori esperti. Il materiale verrà fornito dalla guida. Info 338.5261583

18 luglio: Valbondione (Lizzola), Pian della Valle
Escursione naturalistico-ambientale da Lizzola (1270 m), al Pian della valle (1750 m), sella di Passevra (1849 m), baite di Valbuona (1314 m). Escursione accompagnata a cura del CAI di Clusone, ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo in mattinata presso l’oratorio di Clusone. Info e prenotazioni 0346.21612-0346.20456

19 luglio: Gorno, Baita Monte Grem
Escursione alla Baita Monte Grem, in occasione della tradizionale festa. Uscita organizzata dalla proloco di Fino del Monte. Escursione accompagnata ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo alle ore 8.00 al cimitero di Fino del Monte. Info 347.3545075

20 luglio: Castione della Presolana, Valle dei mulini
La valle dei Mulini, dominata dalle imponenti pareti occidentali della Presolana di Castione, è un luogo suggestivo quanto isolato e lontano dagli usuali percorsi escursionistici. Corre proprio ai piedi del massiccio della Presolana. Escursione accompagnata, facile, adatta a tutti. Arrivo alla baita Presolana, pranzo al sacco. Ritrovo alle ore 8.30 al parcheggio in località Rusio di Castione. Info 333.8634228

22 luglio, Castione della Presolana, canyon in Val di Tede
Tra molteplici sentieri che si snodano da Castione e dalla conca della Presolana, quello della Valle di Tede, che confluisce successivamente nella Valle di Pora. Presso il “Fontanino di Pora”(o “Fontanino Freddo”), situato alle pendici del monte Pora, che ha origine il torrente Borlezza, qui denominato torrente Gera. C’è una profonda incisione che viene qui denominata Stringiù del Pura: un canyon scavato e modellato dall’acqua per milioni di anni. Presenza di poca acqua. Escursione effettuata con guida alpina. Ritrovo alle ore 8.30 presso il parcheggio del Parco della Montagna in località Bratto. Info e prenotazioni 335.8005764

22 luglio: Gromo, laghi di Cardeto
Escursione dalla Ripa di Gromo (851 m) ai laghi di Cardeto (1888 m). escursione accompagnata a cura del CAI di Clsuone, gruppo Marucc, ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo in mattinata presso l’oratorio di Clusone. Info 035.701330 (Anna) – 035.702321 (Cesarina)

22 luglio: Valgoglio e Val Sanguigno
Escursione da Valgoglio verso la ValSanguigno, pizzo Farno (2506 m), passo di Aviasco, lago Nero. Dislivello: 1500 m ca; tempo di salita: 4 h. circa. Escursione accompagnata a cura del GER di Rovetta, ma non effettuata con guide o accompagnatori di media montagna. Ritrovo a Rovetta alle ore 6.00. Info 0346.71084

14-15 e 20-21 luglio: Cene, Parco paleontologico
Il Parco è nato per tutelare e valorizzare uno dei più importanti giacimenti paleontologici del mondo, per l’elevato numero di fossili riportati alla luce (diverse migliaia) e il perfetto stato di conservazione di molti reperti. Il 1973 fu l’anno della scoperta più importante: il ritrovamento di alcuni resti di un rettile volante rivoluzionò completamente ogni teoria scientifica formulata fino a quel momento su questi animali. Precedentemente si riteneva che gli pterosauri avessero fatto la loro comparsa sul pianeta solo nel periodo Giurassico, oltre 20 milioni di anni più tardi. L’Eudimorphodon ranzii divenne quindi il più antico rettile volante conosciuto, scoperta resa ancor più sensazionale dal perfetto stato di conservazione di quel reperto unico al mondo. Organizzato con un Centro Visitatori e un ampio sentiero che permette di raggiungere l’area di scavo, il Parco offre una vasta gamma di attività didattiche – culturali, che permettono al visitatore di apprezzare non solo gli aspetti geologici e paleontologici del sito ma anche gli aspetti naturalistici del Parco. Il giacimento paleontologico è anche meta di periodiche campagne di ricerca condotte dai ricercatori del Museo di Bergamo negli strati del Calcare di Zorzino. Ritrovo per visita guidata per adulti alle ore 10.30 e alle ore 14.30, attività per bambini con laboratorio alle 16.30 presso il centro visitatori via Bellora 28 a Cene.
Info www.triassico/parcocene – 0346.22400 – 035.729318

20 luglio, Valgoglio
La chiesa parrocchiale di Valgoglio, dedicata fin dall’antichità alla Madonna Assunta, fu consacrata una prima volta nel 1611. Presenta un ampio portico completamente affrescato con dipinti votivi di epoca medievale. E’ uno stupendo panorama sulla valle. L’aula ha ritmi neoclassici, mentre il presbiterio ostenta negli stucchi e nei dipinti il fasto decorativo proprio del barocco. Sul presbiterio sono recentemente tornati alla luce affreschi databili a partire dal XVI secolo, tra i quali l’ultima cena, che si estende per tutta la larghezza della parete orientale. Tra le opere intagliate, prevale su tutte il polittico ligneo del primo Cinquecento collocato al centro dell’abside. Ritrovo alle ore 16.00 presso la chiesa parrocchiale. Info 0346.41345

21 luglio, Gromo, “Storie di spadai e dell’arte di forgiare il ferro”
Uno dei “Borghi più belli d’Italia” e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Gromo ha conservato intatto il suo centro storico dal sapore medievale. Famoso nell’antichità per le miniere di ferro e argento e per la fabbricazione di armi bianche, i ricchi monumenti parlano di una storia antica e fiorente: il palazzo municipale del XV secolo, nella piazza principale, racchiude un ciclo di affreschi dedicato al mercato delle armi, unico in Europa, il Museo delle pergamene e delle spade; dirimpetto si erge il castello Ginami del XIII secolo, con un belvedere mozzafiato a strapiombo sul fiume. La chiesa parrocchiale è dedicata ai santi Giacomo e Vincenzo, tanto rustica esternamente con la tipica struttura romanica, quanto ricca all’interno di stucchi e opere d’arte barocche. Ritrovo in Piazza Dante alle ore 10.00. A seguire della visita guidata, dimostrazione di come veniva forgiato il ferro. Per info e iscrizioni proloco Gromo 0346/41345.

21 luglio, Rovetta, Casa Museo Fantoni
Paese natìo degli scultori Fantoni, che dal ‘300 all’800 lavorarono per la committenza pubblica e privata della provincia di Bergamo e oltre. Di essi è visitabile la Casa museo Fantoni, che ospita i lavori di bottega, sculture, modelli, bozzetti, preziosi disegni e numerosissime testimonianze d’archivio. Un esempio di atelier d’artista, per capire i processi di realizzazione di opere scultoree. La pala dell’altare maggiore della chiesa parrocchiale è opera del 1734 del celebre pittore veneziano Giovan Battista Tiepolo: nella Gloria di Ognissanti l’apoteosi dei santi è simboleggiata dalla imponente figura di S. Pietro, il cui gesto imperioso verso l’alto dirige il movimento a spirale della schiera di personaggi, indirizzandolo verso la Vergine al culmine della scena. Ritrovo alle ore 15.30 presso la Casa Museo in via Vittorio Veneto. Info e iscrizioni proloco 0346.72220

Ogni domenica: Alzano Lombardo, visita alla basilica di S. Martino e alle sacrestie
La Basilica di San Martino Vescovo di Alzano Lombardo fu edificata nel 1659, progettata da Gerolamo Quadrio, proto-architetto del Duomo di Milano. Al centro dell’aula domina il bellissimo pulpito settecentesco (1711 1751), testimonianza della stretta collaborazione tra le botteghe di Giovan Battista Caniana, Andrea Fantoni e Gian Giacomo Manni. La struttura, che riprende quella della coppa della Sapienza, ha significati che rimandano alla simbologia sacra della parola di Dio come luce e guida nella vita dell’uomo, nei quattro telamoni del fusto e nei blasoni del capocielo. Le Sagrestie sono una sezione del Museo d’Arte Sacra San Martino. Inserite nel corpo strutturale della basilica di San Martino, raccolgono una serie di sculture, intarsi, stucchi ed affreschi risalenti al XVII secolo dei migliori esponenti del barocco lombardo. Sono di primissimo livello nella storia del barocco del XVII secolo, grazie alle sculture ed intarsi delle famiglie Fantoni e Caniana, agli affreschi di Antonio Cifrondi e Giulio Quaglio il Giovane, ed agli stucchi degli artisti luganesi Giovanni Angelo Sala e del figlio Gerolamo Sala. Ritrovo alle ore 16.00 presso la Basilica di San Martino. Info www.museosanmartino.org – 035.516579

Ogni giovedì: Clusone
Clusone è una delle località più significative dal punto di vista culturale, nonché Bandiera Arancione del Touring Club italiano. La visita presenterà uno dei momenti simbolo della città, il famoso affresco del trionfo della Morte e della Danza Macabra: fu realizzato nel XV secolo all’esterno della sede della Misericordia, sul sagrato della basilica di Santa Maria Assunta. Meritevole anche l’adiacente oratorio dei disciplini, con riquadri con le storie della vita di Gesù e una superba crocifissione. Ritrovo alle ore 16.00 presso il sagrato della Basilica. Info Turismo pro Clusone 0346.21113.

Ogni mercoledì, sabato e domenica, Vilminore di Scalve, visita al Museo Faunistico
Il museo faunistico raccoglie tutti gli animali caratteristici dell’arco delle Orobie. Esso occupa 3 locali che riproducono l’habitat naturale in cui vivono gli animali: la fauna tipica aloina, la fauna migratoria, gli anatidi europei. Apertura: mercoledì e sabato dalle 20.00 alle 22.00, domenica dalle 16.00 alle 18.00. Info e prenotazioni 3470882503 (Nello) – 333.9102722 (Angelo).

Ogni mercoledì, sabato e domenica: Bergamo, Città Alta
Lo splendore del centro storico con i suoi monumenti di inestimabile valore: il Palazzo della Ragione, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Duomo, la Cappella Colleoni. Il cuore pulsante di vita di Piazza Vecchia, la forza militare della Rocca insediata sul colle di S. Eufemia, il percorso sinuoso di antiche vie coperte di robusti ciottoli distesi tra i palazzi della nobiltà, piazzette e chiese lontane dal clamore, colme di tesori inaspettati e, per finire, una passeggiata da sogno lungo i giardini alberati delle antiche mura venete, nella estatica contemplazione della pianura nei dorati tramonti autunnali o nella densa oscurità della notte accesa dallo sterminato tappeto elettrico della pianura.
Ritrovo alle ore 15.00 davanti alla stazione della funicolare in città alta (sabato anche alle ore 10.30). Visite in lingua italiana e mercoledì anche in inglese, sabato anche in tedesco e francese, domenica anche in inglese. Durata 2 ore. Info www.bergamoguide.it – 035.344205.

Ogni giorno di luglio e agosto: Schilpario, parco minerario “Ing. Andrea Bonicelli”
Costituita nel 1997, con lo scopo di rivalutare e trasmettere alle future generazioni la storia e la cultura mineraria della Val di Scalve, la Cooperativa Ski Mine di Schilpario ha realizzato vari percorsi museali all’interno del sotterraneo delle miniere di Schilpario. Questi percorsi, inseriti nell’ambito del Parco Minerario, sono attrezzati con illuminazione elettrica, documentazione fotografica d’epoca, oggetti e utensili usati nella miniera, ferrovia originale con vagonetti e trenini per il transito dei visitatori. I percorsi che si snodano per circa 4 chilometri, dei 60 esistenti nel complesso minerario di Schilpario. Ritrovo presso località Fondi di Schilpario. Nei mesi di Luglio e Agosto tutti i giorni dalle ore 9,00 alle 12,00 e dalle 13,30 alle 17,30. Info www.minieraschilpario.it – 347/8163286 – 333/6207167

Ogni sabato e domenica di luglio (ogni giorno ad agosto): Valbondione (fraz. Lizzola), visita alla miniera Lupi
Una visita che affonda le sue radici nelle viscere della terra e nella memoria, consentendo di scoprire come l’attività mineraria è cambiata nei secoli e come ha modificato il territorio. Ormai non più in attività è stata messa in sicurezza con sapienti interventi non invasivi che permettono, quindi, di capire quanto dure erano le condizioni di lavoro dei minatori. Ricca di minerali, stalattiti e stalagmiti, produceva materiale ferroso che veniva fuso negli altiforni di Bondione e Gavazzo per poi, in larga misura, essere utilizzato a Gromo per la produzione di armi bianche. Sita in località Piane a Lizzola è raggiungibile con 30-40 minuti di camminata (parcheggio di fronte all’Hotel Lizzola 2000). La visita guidata dura circa 1 ora e 30. Nel prezzo di ingresso sono compresi: stivali, caschetto, eventuale cerata (impermeabile).

Violento temporale: fra Clusone e Bergamo 20°C di differenza

Grandinata CLUSONE -- Mentre a Bergamo la città soffocava nei 31°C aumentati dall'umidità, in Valle Seriana ...

Motociclista si perde nei boschi: salvato dal soccorso alpino

Elicottero del soccorso alpino LIZZOLA -- Si è conclusa nel migliore dei modi la brutta avventura di un uomo ...