iscrizionenewslettergif
Italia

Amanti massacrano il marito con una mazza da baseball

Di Redazione12 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

VITERBO– Una donna di 43 anni e il suo giovane amante, un ragazzo egiziano di 20 anni, hanno aggredito e massacrato a sprangate il di lei marito, un operaio di 45 anni che versa in gravissime condizioni all’ospedale di Viterbo.

L’episodio è avvenuto nella casa dell’uomo, a Orte. I due amanti sono entrati in casa del poveretto e lo hanno picchiato con una mazza da baseball. Durante l’irruzione i due erano incappucciati, ma sono stati riconosciuti da più di un testimone mentre si allontanavano dall’abitazione dopo aver compiuto il raid.

Si erano infatti tolti i cappucci che celavano i loro volti. La donna, che ha avuto una figlia con l’uomo aggredito, oggi di 9 anni, ha altri due figli più grandi nati da una precedente relazione. Al compagno aveva detto di volersi recare al mare a Montalto di Castro, dove la coppia possiede una casa. Una mossa che, secondo i carabinieri, le serviva per procurarsi un alibi.

In realtà, la donna sarebbe rimasta in zona in compagnia del giovane egiziano e, intorno alle 2,30 di notte, hanno compiuto l’irruzione e il pestaggio.

I due sono stati rintracciati e bloccati dai carabinieri. Poi il fermo, il lungo interrogatorio e l’arresto con l’accusa di concorso in tentato omicidio. Le ragioni della spedizione punitiva non sono state ancora chiarite. Di certo, non si trattava di una rapina.

Uccise la moglie incinta: coinvolta anche l’amante

Giovanna Purpura, l'amante TRAPANI -- C'era anche lei e avrebbe partecipato all'omicidio. Svolta nelle indagini su Maria Anastasi, ...

Truffa bambini poveri: Edoardo Costa condannato a 3 anni

Edoardo Costa MILANO -- Si è appropriato di una parte dei soldi raccolti in beneficenza per i ...