iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Tangenti per il muro di via Autostrada: la Procura indaga

Di Redazione11 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Procura di Bergamo

La Procura di Bergamo

BERGAMO — Tangenti ai funzionari del Comune per accelerare le pratiche del complesso di via Autostrada, il cosiddetto “Muro” che ostruisce la vista di Città Alta a chi arriva dalla A4. E’ quanto ipotizza la procura di Bergamo che ha aperto un’inchiesta.

Secondo quanto trapelato, gli indagati sarebbero almeno due. L’ipotesi di reato è corruzione. Tutto è partito da un esposto che raccontava di una tangente da 300mila euro. Gli inquirenti hanno deciso di vederci chiaro e hanno disposto accertamenti. In particolare, sulla convenzione firmata – con fretta sospetta, sostengono gli investigatori – nel giugno del 2009, il giorno prima del cambio di amministrazione comunale da quella Bruni a quella Tentorio.

Sotto la lente sarebbero finiti gli uffici tecnici e i tecnici del Comune che si erano occupati della vicenda. Mentre non è chiaro se ci sia il coinvolgimento o meno anche del livello politico. Trenta le persone sentite dai carabinieri negli ultimi mesi come persone informate dei fatti.

Stadio: parcheggi pubblici sacrificati per far posto all’Atalanta Store

I parcheggi che verranno sacrificati per far posto all'Atalanta Store BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questa lettera da parte di un lettore residente nella zona ...

Venerdì 20 sciopero del trasporto pubblico locale

Sciopero del trasporto pubblico venerdì 20 luglio BERGAMO -- Sciopero in vista venerdì 20 luglio per il trasporto pubblico. I lavoratori aderenti ...