iscrizionenewslettergif
Bergamo

Street Parade, gli organizzatori: contesteremo le multe

Di Redazione6 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La discussa Street Parade 2012

La discussa Street Parade 2012

BERGAMO — Una fattura da 5200 euro e una serie di multe. E’ quanto si sono visti recapitare gli organizzatori della discussa Street Parade.

Un conto salato. Derivato dal fatto che per ripulire la città il Comune ha fatto intervenire la ditta Aprica che ha una convenzione con l’amministrazione comunale, nonostante gli organizzatori avessero ingaggiato e pagato per la pulizia delle strade una propria ditta esterna. Ditta esterna giudicata insufficiente e non autorizzata dal Comune di Bergamo che ha un contratto in esclusiva con Aprica e dunque, dopo averne chiesto l’intervento, ha deciso di rivalersi sugli organizzatori della manifestazione.

Ma oltre a questo sono in arrivo anche una raffica di multe per le violazioni ai regolamenti in materia di codice stradale, vendita non autorizzata, occupazione di suolo pubblico, diffusione di musica e schiamazzi, spettacoli pubblici e gestione non autorizzata di rifiuti.

Le multe si aggirano grossomodo intorno ai 400 euro per ogni carro sfilato. Ovviamente gli organizzatori della manifestazione hanno ingaggiato un legale per fare ricorso e contestare le multe. Insomma, come previsto e prevedibile la diatriba si è trasformata in guerra di carte bollate.

Sabato cominciano i saldi, i commercianti incrociano le dita

Sabato cominciano i saldi estivi BERGAMO -- Saldi al via questo fine settimana a Bergamo: scatta sabato l’appuntamento con lo ...

Bergamo, diventano 14 le zone “wifi free” in città

Una ragazza collegata in wifi nel parco BERGAMO -- Mentre nella maggior parte della città d'Europa e del mondo il wifi libero ...