iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi: Formigoni, consenso dimezzato in quattro mesi

Di Redazione4 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

MILANO — Precipita vertiginosamente il consenso per il governatore della Lombardia Roberto Formigoni. Secondo l’ultimo sondaggio effettuato da GM&P su incarico dell’Italia dei Valori, in quattro mesi il consenso del “Celeste” è passato dal 41,9 al 21,6 per cento, praticamente dimezzato.

Secondo lo stesso sondaggio, il 38 per cento dei cittadini intervistati chiede le dimissioni del presidente della Regione. Mentre il 20 per cento vorrebbe un passo indietro di tutti i consiglieri indagati. Solo il 12,6 per cento crede che Formigoni debba restare in carica fino al 2015.

Il candidato ideale alla Regione sarebbe Pisapia per il 33,6 per cento degli elettori di centrosinistra. Seguono il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, con il 26,4 per cento e il consigliere regionale del Pd, Pippo Civati, con il 12,2.

Tra i casi che hanno investito esponenti del Pirellone, i tre che hanno attirato maggiormente l’attenzione degli intervistati sono stati: l’appropriazione indebita contestata al consigliere della Lega Renzo Bossi (65,6 per cento); il caso di diffamazione verso i Radicali che investe il presidente Formigoni (57,2) e la corruzione contestata all’ex vicepresidente del Consiglio regionale, Filippo Penati.

Isnenghi: i problemi della biblioteca Maj noti da trent’anni

Mirko Isnenghi BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del candidato sindaco di Bergamo Mirko Isnenghi circa ...

Spending review: ecco tutti i tagli decisi dal governo

Mario Monti e il supercommissario all'Economia Bondi ROMA -- La mannaia della spending review, che prevede tagli agli sprechi di Stato che ...