iscrizionenewslettergif
Esteri

Fa a pezzi la moglie e la vende in macelleria

Di Redazione3 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia egiziana

La polizia egiziana

ALESSANDRIA D’EGITTO — Un incredibile massacro, peggiore di quelli immaginati in tanti film dell’orrore. Un macellaio egiziano accecato dalla gelosia ha ammazzato la moglie e l’ha fatta a pezzi, vendendone la carne nella sua macelleria.

Secondo quanto reso noto dalle agenzia di stampa arabe, l’uxoricidio sarebbe avvenuto dopo una violenta lite. Vi risparmiamo, per ovvi motivi, il procedimento adottato dall’uomo per fare a pezzi la consorte.

Sappiate tuttavia che l’uomo ne ha poi venduto la carne a 27 euro al chilo, sostenendo che si trattava di agnello. Uno dei clienti però si è insospettito e ha avvertito la polizia.

La carne è stata analizzata in laboratorio. La polizia ha sequestrato i resti e arrestato il macellaio.

Nel frigorifero del negozio è stato ritrovato il bacino della poveretta. Mentre il resto del corpo era a casa dell’uomo. Il macellaio ha confessato l’omicidio. Assurda la motivazione addotta: aveva imposto alla donna di non uscire di casa, ma lei si rifiutava di obbedirgli.

Nelle Filippine il coccodrillo più grande del mondo (video)

Lolong, il coccodrillo più grande del mondo in cattività MANILA, Filippine -- Più che un coccodrillo pare una miniera d'oro. La cattura di Lolong, ...

Iran: tre giorni di esercitazioni missilistiche

Lancio di missili iraniani TEHERAN, Iran -- Dopo l'ondata di attacchi informatici da parte degli Stati Uniti attraverso il ...