iscrizionenewslettergif
Bergamo

Aggredisce e palpeggia ragazza: arrestato senegalese

Di Redazione3 luglio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'auto della polizia

Un’auto della polizia

MILANO — Un senegalese residente a Bergamo è stato arrestato dalla polizia dopo aver aggredito e palpeggiato una ragazza di 24 anni nella metropolitana di Milano.

L’episodio è accaduto ieri sera alle 19.30 nel mezzanino della stazione Comasina.

Secondo la ricostruzione della polizia e il racconto della ragazza, l’uomo era seduto sui gradini all’uscita del metrò con un bicchierino in mano, come per chiedere le elemosina. Quando ha visto la giovane l’ha afferrata e spinta contro un muro, toccandola pesantemente sotto gli occhi dei passanti.

La ragazza è fuggita in lacrime e sotto choc, nel parcheggio della stazione, dove l’attendeva la madre. Quest’ultima ha chiamato subito la polizia.

Sul posto sono intervenuti subito due agenti in motocicletta che hanno individuato il senegalese nei dintorni della stazione.

L’uomo ha colpito i poliziotti con calci e pugni, minacciandoli di morte. Poi ha tentato la fuga scavalcando una recinzione. Con l’aiuto di altri due equipaggi, però, è stato bloccato e arrestato. Due agenti hanno riportato lievi contusioni con prognosi di 3 e 5 giorni.

Il senegalese, residente a Bergamo ma di fatto senza fissa dimora a Milano, ora dovrà rispondere di violenza sessuale, minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Pensioni, stop ai pagamenti in contanti

Da oggi l'Inps non paga più in contanti BERGAMO -- Entra in vigore da oggi la norma del decreto salva Italia sulla tracciabilità ...

Rimborso Irpef di 80 euro: ecco come ottenerlo

Rimborso Irpef dal Comune di Bergamo BERGAMO -- Il Comune di Bergamo restituirà 80 euro di addizionale Irpef comunale a chi, ...