iscrizionenewslettergif
Politica

Formigoni non salirà sul palco del Meeting di Rimini

Di Redazione29 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia

Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia

MILANO — Tempi duri per il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Dopo le indiscrezioni del Corriere della Sera che lo vorrebbero indagato per corruzione e finanziamento illecito ai partiti (tesi che il governatore ha sempre smentito), ora una nuova tegola arriverebbe direttamente da Comunione Liberazione.

Secondo indiscrezioni trapelate, Formigoni non sarebbe stato invitato fra i relatori e nemmeno fra i moderatori che saliranno sul palco del prossimo meeting di Rimini, annuale assemblea politico-economico-sociale del variegato mondo cattolico ciellino.

E’ troppo presto per dire se Cl abbia scaricato o meno il governatore. Certo agli ambiente più rigorosi non è piaciuta l’eccessiva esposizione mediatica di Formigoni e gli strascichi dei guai giudiziari che ruotano intorno al mondo del faccendiere Daccò, vacanze e soldi spariti compresi. Probabilmente per tenere Formigoni alla larga da colpi di scena clamorosi o da argomenti decisamente scivolosi, gli organizzatori hanno visto bene di non farlo salire sul palco.

A meno di sorprese dell’ultim’ora, dunque, Roberto Formigoni dovrebbe essere il grande assente della 32esima edizione del Meeting che si terrà come di consueto a Rimini dal 19 al 25 agosto. Il titolo: “La Natura dell’uomo è rapporto con l’infinito”.

Villa (Udc): unità per la Bergamo del futuro

Al centro, in camicia bianca, Federico Villa BERGAMO -- Riceviamo e pubblichiamo questo intervento da parte del segretario cittadino dell'Udc Federico Villa, ...

Lega: Maroni nuovo segretario, Bossi in lacrime

Umberto Bossi in lacrime ieri ad Assago MILANO -- Tutto come da copione, con tanto di lacrime del vecchio leader che vede ...