iscrizionenewslettergif
Economia

Europa, vince la linea Monti: Merkel furiosa

Di Redazione29 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Angela Merkel e Mario Monti

Angela Merkel e Mario Monti

BRUXELLES, Belgio — I paesi virtuosi potranno usare i fondi salva Stati per assicurare la stabilità dei mercati. Lo ha annunciato il presidente del consiglio europeo Herman Van Rampuy, al termine della prima giornata del supervertice che sta decidendo il destino dell’unione monetaria e della stessa Europa.

Alla fine ha vinto la linea di Mario Monti. L’Italia ha condizionato il suo voto sulla crescita alla presenza di misure anti-spread. E così i maggiori paesi europei hanno definito un’intesa sul meccanismo che tiene sotto controllo lo spread, con la ricapitalizzazione diretta delle banche e il ruolo dei fondi salva Stati. I paesi che rispettano il patto di stabilità e le raccomandazioni “non dovranno sottostare al monitoraggio della troika” ha detto il presidente del consiglio italiano, precisando che “l’Italia si è molto battuta per queste misure, in particolare per quanto riguarda lo spread, ma non ha intenzione in questo momento di avvalersene”. “E’ un contributo che potrebbe essere utile in principio all’Italia e ad altri Stati”.

“Le banche europee potranno essere presto ricapitalizzate direttamente dal fondo salva Stati, sotto certe condizioni, e potranno avere un’unica sorveglianza, con il pieno coinvolgimento della Bce”, ha spiegato Van Rompuy. “Abbiamo aperto alla possibilità che i paesi che si comportano bene usino il fondo Efsf-Esm per assicurare i mercati”.

Poco dopo è arrivato anche il commento della cancelliera tedesca Angela Merkel, descritta come “irritatissima” con Rahoy e Monti, da fonti tedesche. “Abbiamo raggiunto buoni risultati sugli strumenti Esm ed Efsf, una buona base su cui lavorare. Si prosegue oggi”.

Europa, parte il vertice che decide il futuro. Monti tratta

I capi di Stato a Bruxelles BRUXELLES, Belgio -- Il giorno più lungo è arrivato. Oggi a Bruxelles comincerà il Consiglio ...

Nuova stangata: a luglio crescono ancora luce e gas

Contatori dell'Enel ROMA -- Nonostante la diminuzione del prezzo del petrolio e del gas, nuovo aumento per ...