iscrizionenewslettergif
Provincia

Autogrill licenzia: mobilitazione anche a Bergamo

Di Redazione29 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Autogrill

Autogrill

BERGAMO — “Può una multinazionale certificata sa8000 (la sigla che certifica gli aspetti legati alla responsabilità sociale d’impresa) arrivare a licenziare una lavoratrice con un figlio di 9 mesi?”. Se lo chiede la Filcams-Cgil all’indomani dell’annuncio di licenziamenti da parte di Autogrill.

Il sindacato prevede mobilitazioni in tutta la Lombardia, Bergamo compresa, in vista dell’incontro che la direzione aziendale Autogrill Nord Italia ha chiesto e che è stato fissato per lunedì alle 10: all’ordine del giorno l’Autogrill Brembo, quello lungo l’autostrada, nel territorio comunale di Osio Sopra, dove lavorano circa 120 persone. L’azienda controllata dalla famiglia Benetton è presente, sempre sul territorio provinciale, anche in Oriocenter, con una ventina di dipendenti.

“Ci uniamo alla preoccupazione e allo sdegno della Filcams regionale di fronte ad Autogrill che licenzia 32 persone, di 7 in provincia di Milano, quasi tutte madri, una addirittura con un figlio di 9 mesi”, spiega Lorenzo Agazzi, segretario generale provinciale della Filcams-Cgil. “I licenziamenti arrivano per la programmata chiusura di una delle decine e decine di unità produttive in provincia di Milano, quella in via Caboto (Corsico): Autogrill sostiene, però, di non avere la possibilità di ricollocarli”.

“I licenziamenti arrivano mentre Autogrill ha continuato ad assumere sul territorio milanese personale a tempo determinato” si legge in una nota del sindacato regionale. “Guardando le persone licenziate, poi, balza all’occhio che non si sia voluta trovare una soluzione perchè queste persone non sono flessibili al cento per cento: sono donne madri che devono conciliare il lavoro con la gestione propria famiglia” continua la nota. “Come si possa giudicare un atto di responsabilità sociale licenziare 6 lavoratrici tutte madri, una con un figlio di 9 mesi quindi per legge illicenziabile, e un lavoratore con ridotte capacità lavorative dopo 27 anni di servizio proprio non lo comprendiamo”.

L’8 giugno i lavoratori hanno anche scritto direttamente al presidente di Autogrill, Gilberto Benetton, ma al momento nessuna risposta è arrivata.

Weekend: afa in pianura, possibili temporali in montagna

La Presolana BERGAMO -- Sarà un fine settimana sostanzialmente caldo e bello quello in arrivo. Solo sui ...

L’afa ha le ore contate: in arrivo temporali

Nuovole in vetta alla Presolana BERGAMO -- Dopo un fine settimana a dir poco rovente, l'afa potrebbe avere le ore ...