iscrizionenewslettergif
Politica

Il lavoro non è un diritto: la Fornero scatena putiferio

Di Redazione27 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ministro del Lavoro Elsa Fornero

Il ministro del Lavoro Elsa Fornero

ROMA — Stanno suscitando un vespaio di polemiche le parole del ministro del Lavoro Elsa Fornero. Intervistata dal Wall Street Journal, la Fornero ha detto: “Stiamo cercando di proteggere le persone, non i loro posti. L’attitudine delle persone deve cambiare. Il lavoro non è un diritto, deve essere guadagnato, anche attraverso il sacrificio”.

Apriti cielo. La sinistra è insorta. “Il lavoro è un diritto costituzionale” ha precisato il segretario di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero. “Il ministro Fornero ha giurato sulla Costituzione o su Topolino?” si chiede il senatore della Lega, Gianvittore Vaccari. Mentre Di Pietro aggiunge: “Cara professoressa, questa è un’asineria bella e buona”.

Nel pomeriggio, il ministro ha precisato: “Il diritto al lavoro non è mai stato messo in discussione come non potrebbe essere mai visto quanto affermato dalla nostra Costituzione. Ho fatto riferimento alla tutela del lavoratore nel mercato e non a quella del singolo posto di lavoro, come sempre sottolineato in ogni circostanza”.

Processo Mediaset: Berlusconi assolto, prescritta evasione fiscale

Silvio Berlusconi assolto al processo Mediaset MILANO -- E alla fine questo round con i magistrati, l'ennesimo, lo ha vinto Berlusconi. ...

Chicchitto: noi non lavoriamo ad agosto. La rete: vergognatevi

Il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto ROMA -- Stanno scatenando violente reazioni in rete le dichiarazioni del capogruppo del Pdl alla ...