iscrizionenewslettergif
Bergamo

Albanese morto sul Morla: ucciso da 19 coltellate

Di Redazione27 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri indagano sulla morte dell'albanese

I carabinieri indagano sulla morte dell'albanese

BERGAMO — E’ stata una mattanza. Sono state in tutto 19 le coltellate con cui è stato ucciso Sabaudin Bregu, l’albanese di 34 anni, residente a Villa di Serio, trovato morto venerdì pomeriggio sul greto del torrente Morla a Bergamo.

Una violenza inusitata, è il responso dell’autopsia eseguita ieri dall’anatomopatologo Antonio Osculati dell’Università di Varese su incarico dal pubblico ministero Fabrizio Gaverini, titolare delle indagini sul misterioso omicidio dell’albanese.

Secondo quanto risulta dall’autopsia, il 34enne è stato colpito con 19 fendenti, uno dei quali dritto al cuore.

Le indagini dei carabinieri di Bergamo intanto proseguono. Al vaglio l’ipotesi che l’omicidio sia maturato nell’ambito di un regolamento di conti nel mondo dello spaccio di droga. Ma non è escluso che si tratti della vendetta di due marocchini con i quali Bregu aveva avuto una discussione alcuni giorni prima della sua morte.

San Vigilio: funicolare chiusa per manutenzione

La funicolare di San Vigilio, a Bergamo Alta BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb comunica che la funicolare di San Vigilio rimarrà ...

L’Ente bergamaschi nel mondo compie 45 anni

Massimo Fabretti, direttore dell'Ente bergamaschi nel mondo BERGAMO -- L'Ente bergamaschi nel mondo compie 45 anni. La storica associazione presieduta da Santo ...