iscrizionenewslettergif
Provincia

Attentato in Afghanistan: ferito carabiniere di Lovere

Di Redazione25 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in Afghanistan

I carabinieri in Afghanistan

BERGAMO — C’è anche un carabiniere di Lovere fra i feriti dell’attentato dinamitardo avvenuto questa mattina in un campo di addestramento della polizia afghana, ad Adraskan, a ovest di Kabul. Nell’attentato è morto un militare italiano e altri due sono rimasti feriti.

L’attacco, effettuato con un razzo, è avvenuto alle 6.20 ora italiana, in prossimità di una garitta di osservazione del poligono. L’esplosione ha coinvolto 4 militari dell’Arma appartenenti al PSTT (Police Speciality Training Team), uno speciale nucleo addestrativo della polizia afghana.

Nell’attentato è morto un carabiniere scelto e due sono rimasti feriti alle gambe. Illeso il quarto. Il carabiniere ucciso è Manuele Braj, 30 anni di Galatina, del 13esimo Reggimento Friuli-Venezia Giulia. Gli altri due feriti sono il maresciallo capo Dario Cristinelli, 37 anni, di Lovere (Bergamo) e il carabiniere scelto Emilano Asta, 29, di Alcamo (Trapani).

Stando alle prime informazioni Braj è morto sul colpo. Gli altri due militari sono rimasti feriti alle gambe e sono stati trasportati in elicottero all’ospedale militare americano di Shindand, dove sono ricoverati. Le lesioni alle gambe riportate sono gravi ma non sono in pericolo di vita.

Il Cai intitola il rifugio Coca a Mario Merelli

Mario Merelli BERGAMO -- Il Cai di Bergamo ha deciso di intitolare il rifugio Coca alla memoria ...

Pontida, incidente in una carpenteria: grave operaio

L'elicottero del 118 PONTIDA -- Grave incidente sul lavoro questa mattina in una carpenteria di Pontida. Un operaio ...