iscrizionenewslettergif
Bassa

Assaltò Agenzia entrate: Martinelli agli arresti domiciliari

Di Redazione21 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Luigi Martinelli

Luigi Martinelli

ROMANO DI LOMBARDIA — Luigi Martinelli è tornato a casa. L’imprenditore di 55 anni, balzato alla ribalta delle cronache nazionali per l’assalto con fucile all’Agenzia delle entrate di Romano di Lombardia dopo guai col fisco, ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Il giudice per le indagini preliminari Giovanni Petillo ha accolto la richiesta dell’avvocato difensore Giuliano Leuzzi che nei giorni scorsi ha chiesto il patteggiamento a una pena di tre anni. L’imprenditore è accusato di sequestro di persona, minacce, spari in luogo pubblico, e porto abusivo di arma da fuoco.

Martinelli era in carcere del 3 maggio scorso. Ora passerà la detenzione in attesa del processo nella sua casa di Calcio. Ad assisterlo potranno essere unicamente i due figli e l’avvocato difensore.

Rischiano di annegare nell’Adda: marocchini salvati dai soccorsi

I sommozzatori di Treviglio in azione FARA GERA D'ADDA -- Alla fine si è risolto tutto con un grande spavento. Ma ...

Bergamo-Treviglio: i costi crescono ma l’autostrada non c’è

Il tracciato dell'autostrada Bergamo-Treviglio BERGAMO -- Non ne hanno costruito ancora un centimetro (e nella speranza dei diecimila firmatari ...