iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Fece a pezzi il compagno. Magnotta: sono innocente

Di Redazione20 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Luka Rocco Magnotta al suo arrivo in Canada

Luka Rocco Magnotta al suo arrivo in Canada

MONTREAL, Canada — “Sono innocente”. Sono le parole di Luka Rocco Magnotta, tristemente noto come il “cannibale”, estradato ieri e trasferito in Canada dopo essere stato catturato la settimana scorsa dall’Interpol mentre si trovava in un internet cafè di Berlino.

Il giovane attore di film porno gay è stato incriminato per la brutale uccisione e mutilazione del suo compagno, lo studente cinese 32enne Jun Lin. Oltre a filmare l’uccisione e postare il video su internet, Magnotta ricorderete, aveva mangiato parti del cadavere e inviato pezzi del corpo ad esponenti politici canadesi e scuole, suscitando orrore.

Ebbene, nelle scorse ore il killer, catturato dopo una caccia all’uomo in Canada e in mezza Europa, è comparso in videoconferenza davanti al giudice di Montreal e si è dichiarato “non colpevole”.

Il 29enne è arrivato a Montreal poco dopo le 19 ora locale (l’1:00 in Italia) a bordo di un aereo militare dell’esercito canadese. Una volta atterrato all’aeroporto di Mirabel, è stato trasportato verso una destinazione ignota, scortato da diverse auto della polizia.

Stando a quanto si è appreso, l’avvocato difensore ha chiesto che prima della prossima udienza, prevista per giovedì, Magnotta venga sottoposto a perizia psichiatrica.

Record: supercomputer Ibm il più veloce del mondo

Il supercomputer Sequoia di Ibm LIVERMORE, Usa -- E' riuscito a compiere qualcosa come 16 quadrilioni di operazioni al secondo. ...

Nuovi rincari in vista per le bollette di luce e gas

Nuovi aumenti per il gas e la luce ROMA -- Come se gli italiani non ne avessero già abbastanza, nuovi aumenti in vista ...