iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, licenziamenti in aumento: +24.5 per cento da inizio anno

Di Redazione18 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Licenziamenti in aumento in Bergamasca

Licenziamenti in aumento in Bergamasca

BERGAMO — La crisi è tutt’altro che passata. Tanto che a Bergamo e provincia nei primi cinque mesi di quest’anno i licenziamenti sono aumentati del 24,5 per cento, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo dicono i dati resi noti dalla Cgil Lombardia.

Da gennaio a maggio sono oltre 31mila le persone che hanno perso il posto di lavoro nella nostra regione. Di queste, circa 10mila sono stati licenziati da aziende con oltre 15 dipendenti. Circa 21mila invece i lavoratori licenziati da aziende sotto i 15 dipendenti.

Il tasso di disoccupazione in Lombardia continua dunque a crescere e ha superato il 6 per cento.

Evasione fiscale da 50 milioni: 8 denunciati

Gli uomini della Guardia di finanza BERGAMO -- L'indagine è durata un anno e mezzo. Ma alla fine la Guardia di ...

Imu: il 10 per cento delle famiglie non ha ancora pagato

La tassa sulla casa Imu BERGAMO -- Nonostante siano tenute a farlo, almeno il 10 per cento delle 240mila famiglie ...