iscrizionenewslettergif
Italia

Sindacati: 200mila alla manifestazione di Roma

Di Redazione16 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La leader della Cgil Susanna Camusso

La leader della Cgil Susanna Camusso

ROMA — Duecentomila persone, secondo le cifre diffuse dagli organizzatori, hanno partecipato questa mattina alla manifestazione congiunta dei sindacati Cgil, Cisl e Uil che si è tenuta a Roma.

La mobilitazione aveva lo scopo di mettere al centro dell’agenda di governo il lavoro, la crescit, il welfare e il cambiamento del fisco. “Di annunci si può anche morire se non si fanno cose a favore di questi settori” ha detto il leader della Cgil, Susanna Camusso, parlando dal palco e sottolineando di aver “sentito troppi annunci in questi mesi”.

“Ci aspettiamo che il ministro Fornero corregga il suo errore” sulla questione esodati ha aggiunto il leader della Cisl Raffaele Bonanni. Secondo Bonanni la vicenda esodati “é il risultato di iniquità e spregiudicatezza e il frutto malefico della mancanza di confronto e concertazione”.

Cigl Cisl e Uil sono in piazza oggi “per le ragioni del cambiamento, perché l’agenda politica per ora ha prodotto solo iniquità e diseguaglianza e non ha dato risposte sul lavoro e sullo sviluppo” ha aggiunto la Camusso.

Il corteo è partito da piazza della Repubblica e arrivato in piazza del Popolo.

Sterminò un’intera famiglia: niente carcere per il pirata della strada

Nessun giorno di carcere per il pirata della strada TRAPANI -- "E' una vergogna. Ci rivolgeremo al presidente Napolitano". Non usano mezzi termini i ...

Colpo di sonno, pulmino fuori strada: muore un bambino

L'ambulanza TRENTO -- Grave incidente stradale questa notte sull'autostrada del Brennero, poco prima dell'uscita per Trento ...