iscrizionenewslettergif
Esteri

Usa, uomo di 50 anni contagiato dalla peste

Di Redazione15 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il batterio della peste

Il batterio della peste

ATLANTA, Usa — C’è allarme negli Stati Uniti per un uomo che cinquant’anni dell’Oregon che ha contratto la peste dopo aver cercato di salvare un topo dalle fauci di un gatto che lo ha morso.

Il felino è morto ed è stato inviato al Center for Diseases Control di Atlanta. Mentre l’uomo è seguito in un centro specializzato. Ha manifestato sia i sintomi della peste bubbonica sia di quella setticemica, che colpisce il sistema circolatorio e provoca emorragie e dolori addominali.

Il batterio della peste, il più famigerato della storia che in passato ha provocato centinaia di migliaia di morti, è trasportato dalle pulci e dai parassiti dei topi. Attraverso questi viene in contatto con altri animali domestici. Gli animali contagiati si trasformano in serbatoi d’infezione che provocano ancora oggi fino a cinquemila contagi in tutto il mondo, secondo le stime dell’Oms, specialmente in Africa, Asia e Sudamerica.

La peste è stata debellata in Europa e Australia. Negli Usa esiste ancora nelle zone del New Mexico, nord Arizona e sud Colorado, e l’area California, sud dell’Oregon e Nevada occidentale.

Per curare la pesantissima malattia esistono terapie a base di antibiotici. Ma il paziente deve essere sottoposto entro le 24 ore dall’infezione. Altrimenti sopraggiunge la morte.

Usa, 19 incendi devastano l’ovest: Obama invia gli aerei

L'incendio in Colorado DENVER, Usa -- Sono almeno 19 gli incendi di grandi dimensioni che stanno devastando la ...

Europa, sospiro di sollievo: in Grecia vincono i favorevoli all’euro

Le elezioni in Grecia vinte dai partiti favorevoli all'euro ATENE, Grecia -- La Grecia e l'Europa tirano un sospiro di sollievo per la vittoria ...