iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Gli albergatori: ma quali terremoti? In Romagna nessun danno

Di Redazione14 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Riviera romagnola

La Riviera romagnola

RIMINI — Prima la crisi economica. Poi la raffica di terremoti in Emilia. C’è preoccupazione per la stagione turistica sulla Riviera romagnola che pure dista centinaia di chilometri dall’epicentro dei sismi delle ultime settimane.

Gli albergatori della Romagna segnalano disdette in aumento, dagli stranieri così come dagli italiani. Imputato numero uno: la cattiva informazione fatta da giornali e mass media che hanno parlato di terremoti in Emilia Romagna quando, in realtà, la stragrande maggioranza dei movimenti tellurici è avvenuta in Emilia, nel Modenese, più vicino al confine con Lombardia che alla Riviera romagnola.

“Abbiamo ricevuto diverse chiamate di disdetta – racconta Marina della club alberghiero Cattolica-in Hotels – da Germania, Inghilterra e Francia. Mentre dall’Italia sono arrivate meno persone del previsto persino ai Campionati nazionali di ginnastica artistica che si tenevano nella nostra struttura. Sui giornali sono uscite notizie inesatte sulla questione terremoto che hanno sortito effetti deleteri. E’ stato fatto del terrorismo anche se qui, a dire il vero, abbiamo percepito solo due scosse: quella celebre, sentita il tutto il Nord Italia, e quella di Ravenna. Ma non c’è stato il minimo danno”.

La scossa di Ravenna, segnala l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è stata di magnitudo 4,5 Richter. Ma allo stesso modo, la terra ha tremato anche in Veneto, Friuli, Toscana, Lazio, Campania, Irpinia e giù giù fino alla Calabria e in altre decine di località italiane, senza peraltro scatenare psicosi ingiustificate, dal momento che gli esperti hanno precisato che si trattava di episodi totalmente staccati dai terremoti a grappolo del Modenese.

Ma tant’è, l’accostamento Emilia con Romagna ha aggravato i timori di molte persone. Per evitare effetti pesanti sulla stagione alle porte, gli albergatori hanno comprato pagine di giornali sui quotidiani stranieri per spiegare che “no, il terremoto non riguarda la Riviera e la Romagna non è stata intaccata dal sisma”.

“I nostri figli non hanno perso un giorno di scuola, e credo che questa sia la migliore rassicurazione” spiega Claudio Ricci titolare dell’Hotel Centauro di Cesenatico. Le uniche due scosse sentite in Romagna non ha fatto alcun danno. “Il nostro hotel registra prenotazioni regolari da italiani, tedeschi, francesi, belgi per luglio” precisa Ricci.

Ma è una situazione a macchia di leopardo. Alcuni alberghi segnalano disdette vicine al 10 per cento: moltissimo per strutture abituate al pienone. “Ma più che le disdette, è il telefono che non suona come prima” spiegano gli albergatori. Così come non ha aiutato il maltempo degli scorsi weekend. E poi c’è la crisi, quella che probabilmente pesa più di tutto il resto sulle scelte degli italiani.

“E una sommatoria di aspetti – spiega Sergio Pasini dell’Hotel Wilma di Rimini -, questa situazione è la risultante di più paure che si stanno sostituendo, nei pensieri delle persone, alla voglia di divertirsi. La crisi economica intimorisce, poi c’è la paura del terremoto. Infine il maltempo che non ha concesso tregua negli scorsi fine settimana e che non ha invogliato le persone ad uscire”.

Insomma, i timori per una stagione sotto tono, preoccupano. E dire che in Romagna si sono spostate persino diverse persone che abitavano del Modenese: “Stiamo ospitando alcuni clienti affezionati che vengono da quella zona – spiega ancora Marina dei Cattolica-in Hotels -. A Modena non riuscivano a dormire per i terremoti. Sono venuti qui da noi. Questo la dice lunga sul fatto che la Romagna non sia stata toccata dal sisma”.

Concorso “taroccato”: rivolta degli aspiranti avvocati di Stato

Caos al concorso per l'Avvocatura di Stato ROMA -- Una vera e propria rivolta contro quelle che consideravano palesi ingiustizie. E' finito ...

Arriva Scipione: temperature fino a 40°C in Italia

Arriva il gran caldo sull'Italia. Chi può vola al mare ROMA -- Sarà un fine settimana decisamente caldo quello in arrivo. E per un'altra settimana ...