iscrizionenewslettergif
Italia

Anziana uccisa e fatta a pezzi per incassarne la pensione

Di Redazione14 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia

La polizia

BENEVENTO — E’ una vicenda di cronaca nera allucinante quella che arriva da Benevento. Gli agenti della polizia hanno scoperto il cadavere di una donna fatta a pezzi e messa dentro buste di plastica. L’ipotesi al vaglio è che sia stata uccisa per riscuoterne indebitamente la pensione.

La vittima è un 87enne, Nunziatina Perna, che abitava nel capoluogo sannita. La donna è stata ritrovata nella sua abitazione. A dare l’allarme i vicini che sentivano fortissimi miasmi provenire dalla casa, invasa dagli scarafaggi.

Stando alle condizioni del cadavere, la morte potrebbe risalire a un mese fa. La polizia sta indagando soprattutto in ambito familiare. A Benevento vivono la sorella e due nipoti, uno dei quali – secondo quanto si è appreso – spesso andava a fare visita alla zia ultraottantenne.

Sotto la lente d’ingrandimento l’ipotesi di un omicidio, o quella di un occultamento di cadavere, in seguito a una presunta morte naturale, allo scopo di continuare a riscuotere la pensione della anziana.

Blitz dei carabinieri contro i terroristi anarchici: diversi arresti

Il Ros dei carabinieri in azione PERUGIA -- Maxi operazione del Raggruppamento operativo speciale (Ros) dei carabinieri questa mattina in tutta ...

Occulta cadavere della zia per la pensione: arrestato nipote

Il recupero del corpo BENEVENTO -- E' stato risolto nel giro di una mattinata il caso dell'anziana di Benevento ...