iscrizionenewslettergif
Esteri

Calciatore del Lecce rapito in Nigeria: chiesto riscatto

Di Redazione9 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Obodo in azione

Obodo in azione

WARRI, Nigeria — Centocinquantamila euro. E’ questa la cifra che i rapitori hanno chiesto per liberare il calciatore nigeriano del Lecce e tesserato con l’Udinese, Christian Obodo, sequestrato questa mattina nella sua citta’ natale, Warri, nella regione del Delta.

Secondo la ricostruzione dei media locali, Obodo era a bordo della sua automobile, targata ‘Obodo 5′. Proprio la targa particolare avrebbe consentito ai rapitori di individuarlo facilmente.

Il veicolo di Obodo è stato bloccato dai malviventi che, armi in pugno, lo hanno costretto a uscire per trasferirlo nella loro auto.

“Christian sta bene, siamo in contatto con i rapitori che vogliono un po’ di soldi” ha detto il fratello del calciatore, Kenneth Obodo, raggiunto telefonicamente dall’Ansa in Nigeria.

I rapitori hanno chiesto un riscatto di 150 mila euro.

Cessna viola lo spazio aereo di Obama: intervengono gli F-16

Un F-16 posto a difesa dell'Air Force One LOS ANGELES, Usa -- Minuti di tensione ieri sera nei cieli di Los Angeles. Un ...

Blitz dell’esercito per Obodo: liberato il calciatore rapito

Christian Obodo WARRI, Nigeria -- E' stato liberato nelle scorse ore Christian Obodo, il centrocampista nigeriano dell'Udinese ...