iscrizionenewslettergif
Bassa

Autostrada Bergamo-Treviglio: i comitati vincono la prima battaglia

Di Redazione8 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'autostrada Bergamo-Treviglio

L'autostrada Bergamo-Treviglio

BERGAMO — Il primo risultato, quello di farsi ascoltare, è stato ottenuto. Sembra paradossale, ma dopo 9200 firme e mesi di mobilitazione, finalmente i comitati dei cittadini che si battono contro la prevista autostrada Bergamo-Treviglio finalmente verranno sentiti dalla Provincia.

Lunedì, alle 17, in via Tasso 8, saranno ascoltati dalla quarta commissione consiliare “Affari istituzionali e partecipazione”. Chiederanno il blocco dell’iter procedurale dalla nuova autostrada promossa dalla Provincia stessa e da altre importanti realtà economiche della Bergamasca.

Un’opera da 250 milioni di euro nelle previsioni, che i firmatari della petizione “Cambiamola” considerano inutile. E contro cui hanno presentato un articolato documento di analisi tecnica.

L’obiettivo del Comitato Cambiamola, Legambiente e il movimento “Uniti per cambiare” di Treviglio, è ormai noto. Secondo gli esponenti della società civile, un collegamento autostradale fra il capoluogo e la seconda città della Bergamasca, fatto in questo modo, è inutile quanto deleterio per il territorio. Nel documento presentato, vengono individuate anche soluzioni alternative. In primo luogo, il miglioramento della viabilità esitente.

LEGGI ANCHE
Autostrada Bergamo-Treviglio: i “no” sfiorano quota diecimila

Autostrada Bergamo-Treviglio: i “no” quasi a quota diecimila

L'autostrada Bergamo-Treviglio TREVIGLIO -- Meno ottocento. Queste le firme che mancano al comitato "Cambiamola" e agli altri ...

Malore dopo la partita: calciatore in prognosi riservata

La corsa dell'ambulanza TREVIGLIO -- E' stramazzato al suolo improvvisamente, davanti ai suoi compagni della squadra di calcetto. ...