iscrizionenewslettergif
Italia

Fuga di gas fa crollare due palazzine: muore un’intera famiglia

Di Redazione7 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le palazzine crollate

Le palazzine crollate

BARI — Ci sarebbe una fuga di gas all’origine del crollo di due vecchie palazzine avvenuto questa mattina nel centro storico di Conversano, cittadina del sud est barese, che ha provocato la morte di un’intera famiglia.

A perdere la vita sotto le macerie tre turisti italo-olandesi: il padre Bernardo Vitto, originario di Conversano, professione operatore tv, la madre olandese Welmoedh e il figlioletto di 18 mesi. I feriti per ora sono una decina, fra cui un bambino di pochi mesi. Si tratterebbe di vicini che abitavano a pochi metri dall’esplosione e passanti in strada.

Il crollo è avvenuto in via Zingari. Una via larga pochi metri che rende difficoltosa la rimozione delle macerie. Sul luogo vigili del fuoco e componenti del gruppo Speleo Alpino Fluviale per scavare tra le macerie.

I tecnici della società che gestisce l’alimentazione del gas cittadino hanno chiuso le condutture principali del gas per evitare fughe. In tutto il quartiere si avverte un odore acre di gas metano.

Una terza palazzina sarebbe pericolante.

Brindisi, confessa l’attentatore: è un benzinaio di Lecce

Le immagini dell'attentatore BRINDISI -- Ha confessato. Sempre che non si tratti di un mitomane, l'uomo che ha ...

Brindisi, l’attentatore possiede uno jacht: movente denaro?

Lo yacht di Vantaggiato ancorato a Porto Cesareo BRINDISI -- Potrebbe essere il denaro il movente dell'attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi ...