iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Truffe: cieco per l’Inps, ma allena una squadra di calcio

Di Redazione6 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il falso cieco manda sms mentre allena la squadra di calcio

Il falso cieco manda sms mentre allena la squadra di calcio

CAMPOBASSO — Per l’Inps risultava “cieco assoluto”. In realtà, da anni era impegnato in attività sportive e faceva l’allenatore dei portieri di una squadra dilettantistica. La Guardia di finanza di Campobasso lo ha denunciato per truffa ai danni dello Stato.

Il caso del finto cieco, professione allenatore classe 1971, sta destando scalpore nel capoluogo molisano, almeno quanto quello di una donna, anch’essa “cieca assoluta” ma perfettamente vedente che da 1964 riceveva l’indennità Inps.

Per diverse settimane i due falsi ciechi sono stati seguiti e filmati dalle Fiamme Gialle. Come se nulla fosse, i due compivano le attività più disparate: dal giardinaggio alle faccende domestiche, agli impegni sportivi semi-professionali, acquisti presso mercati e negozi, leggevano e scrivevano persino sms da cellulari.

Filmati alla mano, è scattata la denuncia per truffa e danno erariale. Ammonta infatti ad 1.052.480,13 euro l’importo complessivo indebitamente percepito dai soggetti coinvolti. Ora i due dovranno restituire i soldi. Fermo restando le responsabilità penali accertate a loro carico. Ma le indagini si stanno allargando, visto che la truffa è durata decenni, e quindi i due possono aver usufruito di coperture.

Recinto aperto: ghepardi fuggono dallo zoo, poi tornano da soli

Due splendidi ghepardi SALISBURGO, Austria -- E' stata una mattinata con il fiato sospeso quella vissuta ieri nei ...

Cagnetta fa da mamma a due tigri siberiane

La nuova famigliola MOSCA, Russia -- Due cuccioli di tigre siberiana abbandonati dalla madre hanno trovato una nuova ...