iscrizionenewslettergif
Poesie

“Se non ci sei, mi sembra un sepolcreto” di Giovanni Camerana

Di Redazione6 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Se non ci sei, mi sembra un sepolcreto
Questo villaggio;
Svanita è la malia del paesaggio,
Del verde idillio queto,
Se non ci sei;
Se non ci sei, rifaccio il mio sentiero
A fronte bassa,
E i colli, i fior, la nuvola che passa,
Tutto mi è strano e nero,
Se non ci sei.
Se non ci sei, se non ti leggo in volto
Che sai ch’io ti amo,
Che irrequieto ti sogno e ti chiamo,
Che il raggio mio m’è tolto,
Se non ci sei;
Se non ci sei, mi avvinghia oscuramente
Nelle sue braccia
La Noia, incubo dalla tetra faccia,
E l’ora son nebbie lente
Se non ci sei.
Ma se ti trovo, sfuggon via col volo
Delle farfalle,
Ride la casa, un cantico è la valle,
Un trillo d’usignolo,
Quando ti trovo!

“M***, giugno” di Alberto Bertoni

Modern-Abstract-Canvas-Painting-Gift In fondo a che velato deserto dei tuoi occhi qui dalla mia spalla soffri la bella palladi lanugine ...

“Nostalgia” di Giosué Carducci

mARLà in Maremma ove fiorio La mia triste primavera, La' rivola il pensier mio Con i tuoni e ...