iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bassa

Cromo: scoperta nuova contaminazione nella Bassa

Di Redazione5 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Acque inquinate da cromo (immagine di repertorio)

Acque inquinate da cromo (immagine di repertorio)

TREVIGLIO — L’allarme in realtà non è mai finito. Ora, dopo la Cromoplastica e la Nuova Igb di Verdellino, è stato individuato un nuovo focolaio di inquinamento da cromo esavalente nella falda acquifera della Bassa, fra Verdellino e Treviglio.

Secondo quanto riferito dall’Arpa e dalla Provincia, la contaminazione arriva dalla Cromec di Verdellino. I tecnici si sono già messi in contatto con l’industria che si occupa di cromature. La messa in sicurezza dell’impianto da parte dell’azienda è in corso. Nei prossimi giorni invece partirà l’opera di bonifica della zona.

Ma la vicenda dimostra, se ce ne fosse bisogno, che la questione cromo esavalente nella Bassa è tutt’altro che risolta e il caso individuato potrebbe non essere l’ultimo.

Truffa nell’abbigliamento: due imprenditori nei guai

La Guardia di finanza BERGAMO -- La Guardia di finanza di Bergamo ha messo agli arresti domiciliari due imprenditori ...

Bimbo di 8 anni travolto da uno scooter

Treviglio TREVIGLIO -- un bimbo di 8 anni è stato investito da uno scooter ieri sera ...