iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

A tutela dei bimbi il progetto “Qui non si tocca”

Di Redazione4 giugno 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il progetto Quinonsitocca

Il progetto Quinonsitocca

Rilanciamo un importantissimo progetto varato dal consiglio d’Europa per spiegare anche ai bambini più piccoli quali sono i pericoli della pedofilia.

“Quinositocca” si basa sulla regola base che per cui nessuno deve mai permettersi di toccare un bambino nell’area coperta dalle mutandine e se questo dovesse mai accadere, il bimbo o la bimba di turno, deve sapere sempre dire NO!

Questo il messaggio del libretto scaricabile in pdf da www.quinonsitocca.it e del breve video omonimo: Kiko è un bambino che accetta volentieri le carezze di una grande mano che crede amica. La mano accarezza il viso, le manine, finché un giorno quella grande mano chiede alla bimba di toccarla nella zona delle mutandine e Kiko respinge con fermezza la grande mano e dice NO!

IL progetto insegna anche che ci sono segreti buoni e segreti cattivi: se un segreto che non si può rivelare fa stare male, allora vuol dire che bisogna condividerlo con una persona di cui ci si fida, come la mamma, il papà, una maestra o i nonni.

Cortili delle scuole inquinati come la strada

Cortile delle scuole L'aria respirata nei cortili e giardini delle scuole è inquinata quanto quella della strade trafficate. A ...

Il sonno del bimbo dipende dai geni materni

Il sonno del bebè dipende dai geni materni Il bimbo dorme tanto? E' tutto merito della mamma. Il bimbi è insonne? E' colpa ...