iscrizionenewslettergif
Italia

Terremoto: sale a 16 morti il bilancio delle vittime

Di Redazione29 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una fabbrica crollata nel Modenese

Una fabbrica crollata nel Modenese

MODENA — Sono salite a 16 le vittime della violentissima scossa di terremoto che questa mattina ha colpito l’Emilia. Al drammatico bilancio si aggiungono anche 350 feriti.

Per ora è stato confermato che tre operai sono morti a San Felice sul Panaro nel crollo di un capannone industriale. Tre morti anche per il crollo della ditta Bbg di Mirandola, in provincia di Modena che aveva ripreso l’attività lunedì, dopo lo stop imposto per le verifiche di agibilità in seguito al sisma del 20 maggio.

Altre tre persone sono morte per il crollo della loro abitazione, rispettivamente a Concordia, a Finale Emilia, Cavezzo. Ancora a Cavezzo l’inviato di Trc Telemodena conferma la morte di una donna nel crollo del mobilificio Malavasi.

Un pensionato di 69 anni, Sergio Cobellini, è morto a Concordia (Modena). Cobellini stava uscendo da una banca, nel centro storico, quando é stato travolto dalla caduta dal tetto di un comignolo.

Inoltre a Medolla ci sarebbero quattro o cinque dispersi nel crollo di un’azienda biomedicale. Confermata dalla diocesi di Modena la morte del parroco di Rovereto sulla Secchia, frazione del comune di Novi di Mantova.

Ore 12.56, nuova forte scossa: trema ancora il Nord Italia

Una drammatica immagine del Duomo di Mirandola BERGAMO -- Una nuova forte scossa di terremoto, con epicentro in Emilia Romagna ma percepita ...

Soldi per il terremoto: ipotesi aumento della benzina

Previsti nuovi aumenti della benzina ROMA -- Il consiglio dei ministra sta pensando ad un aumento dell'accisa sulla benzina per ...