iscrizionenewslettergif
Sport

Conte si difende: io moralmente integro

Di Redazione29 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Conte

Antonio Conte

TORINO — “Sono morlamente integro”: così Antonio Conte si difende dalle accuse della procura di Cremona che lo vedono indagato per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva.

“Ribadisco la assolutà estraneità mia e dei miei ex calciatori. È stata un’annata fantastica e niente e nessuno può rovinare qualcosa di così straordinario” ha detto l’allenatore della Juventus quasi in lacrime.

Conte si chiede perché “la Procura di Cremona non mi ha interrogato? La mia storia calcistica da calciatore e da allenatore parla abbastanza chiaro. Ho sempre dimostrato integrità morale, onestà e chiarezza sia da calciatore che da tecnico Lo si può chiedere ai miei ex compagni, ai miei giocatori da tecnico e agli avversari”.

“Sono una persona che vuole vincere – ha proseguito Conte – vado anche aldilà delle possibilità, cercando di trasferire i miei valori ai calciatori. Non dimentico che ho subito un’aggressione con bastoni davanti a mia figlia e a mia moglie per difendere la mia integrità”.

Calcioscommesse: indagato anche Bobo Vieri

Bobo Vieri CREMONA -- C'è anche Christian Vieri fra gli indagati dalla Procura di Cremona nell'ambito dell'inchiesta ...

Monti: niente soldi pubblici per le società di calcio

Mario Monti ROMA -- "Trovo inammissibile, e me ne sono occupato anche quando ero commissario europeo, che ...