iscrizionenewslettergif
Economia

Il paese degli sprechi: 100 miliardi da tagliare subito

Di Redazione28 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giarda: 100 miliardi da tagliare subito

Giarda: 100 miliardi da tagliare subito

ROMA — “Si possono tagliare spese pubbliche per 100 miliardi nel breve periodo”. Lo ha detto il ministro per i Rapporti con il parlamento Piero Giarda in un’intervista a Radio Vaticana.

Giarda ha spiegato che la ricerca di “risparmi e tagli agli sprechi riguarda l’intero settore pubblico dallo Stato al più piccolo dei comuni poiché l’intero paese non si è ancora adattato alle nuove condizioni economiche”.

Sentendo le dichiarazioni di Giarda emerge però, più colossale che mai, la dimensione degli sprechi in Italia. Siamo il paese dove lo sperpero, a vantaggio di pochi e ai danni di tutti, ha imperato. Per anni forse per decenni l’Italia ha gettato soldi da una finestra, sotto la quale c’erano “manolesta” pronti ad appropriarsene. Sono stati allegramente foraggiati. E le cifre sono lì a dimostrarlo. Oltre ai tagli per 100 miliardi che si possono fare da subito, “si possono fare interventi per complessivi 300 miliardi da un lavoro a lungo periodo” ha detto Giarda.

Confindustria: pressione fiscale sulle imprese al 68,5 per cento

Giorgio Squinzi ROMA -- "Il fisco pesa complessivamente sulle imprese per il 68,5 per cento". Lo ha ...

Grecia, salari pubblici e pensioni a rischio collasso

Sempre peggiore la crisi in Grecia ATENE, Grecia -- La finanze pubbliche della Grecia potrebbero collassare già nel mese prossimo, lasciando ...