iscrizionenewslettergif
Bergamo

Confcooperative: bene i decreti sblocca crediti per le imprese

Di Redazione24 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Giuseppe Guerini

Giuseppe Guerini

BERGAMO — “Due decreti giusti al momento giusto perché arrivano in una fase di drammaticità per la tesoreria delle imprese. Il nostro giudizio è positivo”. Lo ha detto il presidente di Confcooperative Bergamo Giuseppe Guerini in merito ai provvedimenti del governo circa i pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione.

“Occorre procedere rapidamente con il recepimento della direttiva comunitaria che, entro il marzo del 2013, prevede l’obbligo del pagamento a 30 giorni, con deroga a 60. È una questione di legalità e di civiltà per l’Italia” ha aggiunto Guerini.

“Siamo soddisfatti che sia possibile compensare i contributi Inps e Inail: era una richiesta che avanzavamo da tempo per fronteggiare serie difficoltà, in molti casi anche di sopravvivenza delle stesse imprese. L’ammontare complessivo dei ritardi di pagamento verso le cooperative – sottolinea Guerini – è di circa 2 miliardi e 700 milioni. Ben il 70% delle oltre 5.800 cooperative aderenti è ancora in balia di ritardi di pagamenti che le obbligano a fare da banca allo Stato”.

Il premier Monti sabato a Bergamo, previste contestazioni

Mario Monti BERGAMO -- Il presidente del Consiglio Mario Monti sarà a Bergamo sabato mattina per il ...

Giuramento Gdf: variazioni alle linee Atb

Variazioni alle linee Atb per il giuramento della Guardia di finanza BERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb comunica che giovedì 24, venerdì 25 e sabato ...