iscrizionenewslettergif
Bergamo

La Corte d’appello conferma la condanna a Lombardini

Di Redazione22 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il tribunale di Bergamo

Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — La Corte d’Appello di Brescia, con sentenza depositata nei giorni scorsi, ha confermato la condanna del giudice di primo grado per l’imprenditore Romolo Tito Lombardini, 73 anni.

In primo grado Lombardini, accusato di falso giuramento, era stato condannato a 6 mesi di reclusione (con la condizionale) e al risarcimento danni per 30mila euro a favore della parte civile, Nazareno Pignoloni, assistito dall’avvocato Enrico Mastropietro che aveva impugnato il secondo capo della sentenza.

In appello, la Corte ha confermato la condanna, assegnando a Pignoloni, a titolo di provvisionale, 250mila euro.

LEGGI ANCHE
Falso giuramento: Lombardini condannato in primo grado

Il Comune contro la Street parade: risarciscano i danni

Palazzo Frizzoni, sede dell'amministrazione comunale di Bergamo BERGAMO -- "L'Amministrazione comunale ha fatto il punto su quanto è avvenuto sabato scorso, in ...

Mercoledì fiaccolata in ricordo della strage di Capaci

La strage di Capaci BERGAMO -- A vent’anni dal quel 23 maggio 1992 in cui il magistrato antimafia Giovanni ...