iscrizionenewslettergif
Italia

Impiantato cuore artificiale su un bimbo di 16 mesi

Di Redazione22 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il micro cuore artificiale

Il micro cuore artificiale

ROMA — Un miracolo della tecnologia e della scienza medica. Un micro cuore artificiale, lungo appena 5 centimetri, è stato impiantato in un bambino di 16 mesi affetto da una grave infezione cardiaca. L’intervento, che ha salvato la vita al piccolo, è avvenuto all’ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.

Il cuore miniaturizzato non era mai stato utilizzato in precedenza. E’ arrivato dagli Stati Uniti grazie ad un permesso speciale. Per impiantarlo sono servite otto ore d’intervento. L’operazione è stata effettuata due mesi fa e il bimbo ora sta bene. Si tratta del più piccolo cuore artificiale mai impiantato su un essere umano.

Il micro-cuore artificiale pesa come 5 monetine da un centesimo. E’ composto da una pompa al titanio di 11 grammi capace di sostenere una portata fino ad 1,5 litri di sangue al minuto.

IL bambino era affetto da miocardiopatia dilatativa. Il dispositivo impiantato è rimasto in funzione per 13 giorni: il tempo necessario per eliminare l’infezione e attendere un trapianto di cuore compatibile da donatore.

Emilia, la Protezione civile avverte: possibili altre forti scosse

Le drammatiche conseguenze del terremoto in Emilia FERRARA -- Mentre è salito a 7 il tragico bilancio dei morti provocati dal terremoto ...

L’Istat: stipendi fermi a livello di 20 anni fa

Sempre peggio gli stipendi degli italiani ROMA -- Con sommo stupore dei lavoratori, per anni ci hanno detto che i salari ...