iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Fontana: no alla chiusura del commissariato di Treviglio

Di Redazione22 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gregorio Fontana

Gregorio Fontana

TREVIGLIO — “Non bastava la già ventilata chiusura della sede del Tribunale, ora anche il Commissariato rischia di cadere sotto la scure dei tagli, in una realtà con una prospettiva di grande espansione, ormai chiaramente delineata, a seguito delle grandi opere di comunicazione in fase di realizzazione che hanno nella città di Treviglio il centro nevralgico”. Lo ha detto il deputato del Pdl Gregorio Fontana, in merito alle indiscrezioni sulla chiusura del Commissariato di Treviglio.

“Bergamo – continua Fontana – soffre da sempre, in particolare la Bassa, un pesante deficit di organico delle Forze dell’Ordine, anche a confronto con la vicina realtà di Milano, ma non è certamente chiudendo la sede del Commissariato che si darà una risposta alla richiesta di sicurezza dei cittadini, anche in considerazione del fatto che in questa zona della provincia di Bergamo le attività criminose sono più frequenti”.

“Lo Stato a Treviglio rischia di chiudere i battenti, e noi non lo consentiremo, per questo occorre muoversi subito e verificare la fondatezza di questa notizia, nonché spiegare le buone ragioni del territorio sul quale il provvedimento avrebbe un impatto estremamente negativo. Già nel 2007 abbiamo vanificato un tentativo analogo di chiusura del Commissariato, per questo ho presentato un’interrogazione parlamentare urgente al Ministro Cancellieri al fine di chiarire una volta per tutte le reali intenzioni del Ministero dell’Interno”, conclude Fontana.

Elezioni: Grillo vince a Parma, Pizzarotti sindaco

Beppe Grillo e Federico Pizzarotti del Movimento 5 Stelle PARMA -- Una batosta clamorosa. Il centrosinistra era avanti di 20 punti al primo turno. ...

Grillo irride Bersani: si cerchi un lavoro, ne avrà bisogno

Beppe Grillo PARMA -- Nonostante ormai sia un capopopolo, Beppe Grillo non può dimenticare la sua professione ...