iscrizionenewslettergif
Salute

Tumore ovaio: allarme diffusione, scarsa conoscenza tra le donne

Di Redazione21 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Prevenzione cancro ovarico

Prevenzione cancro ovarico

In Italia vengono diagnosticati ogni anno 5.000 nuovi casi di tumore alle ovaie e ogni giorno in Europa muoiono circa 500 donne per cancro ovarico.

Su questo tipo di cancro purtroppo c’è ancora molta disinformazione in Italia: infatti la maggioranza delle donne in Italia non lo conosce o lo confonde con quello all’utero, come precisano l’Acto Onlus con l’istituto Mario Negri. Il tumore dell’ovaio non dà sintomi nelle fasi iniziali. Solo quando le dimensioni sono critiche si possono avere: un rigonfiamento della parte inferiore dell’addome, un senso di pesantezza/tensione, una vaga dolenzia addomino pelvica, modifiche della motilità intestinale. Per questo è difficile identificarlo precocemente. Ad essere colpite da questo tumore sono soprattutto donne in eta’ avanzata e dopo anni dalla diagnosi, soltanto il 37% delle pazienti sopravvive.

Secondo una stima del National Cancer Institute una percentuale tra il 7 e 10 per cento di tutti i casi è il risultato di una alterazione genetica che si tramanda nelle generazioni. Non esistono al momento programmi di screening scientificamente affidabili per la prevenzione del tumore dell’ovaio.
Ciononostante alcuni studi hanno dimostrato che una visita annuale dal ginecologo che esegue la palpazione bimanuale dell’ovaio e l’ecografia transvaginale di controllo possono facilitare una diagnosi precoce.

Pierre Dukan radiato dall’Ordine dei Medici

Pierre Dukan Il nutrizionista francese Pierre Dukan è stato radiato dall'Ordine dei Medici. E' stato il medico stesso ...

Insicurezza: le donne comprano scarpe e borse

Insicurezza e shopping Le donne insicure sono messe a dura prova dal bombardamento mediatico che propone modelli di ...