iscrizionenewslettergif
Italia

Emilia, la Protezione civile avverte: possibili altre forti scosse

Di Redazione21 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le drammatiche conseguenze del terremoto in Emilia

Le drammatiche conseguenze del terremoto in Emilia

FERRARA — Mentre è salito a 7 il tragico bilancio dei morti provocati dal terremoto in Emilia, il capo della Protezione civile Franco Gabrielli lancia un avvertimento: “A grandi scosse poi ne seguono altre. Non necessariamente quella della notte scorsa è la più grande”.

L’invito dunque è alla cautela. Il peggio potrebbe non essere ancora passato. “Sui terremoti non si fanno previsioni e non si approccia il problema con superficialità e impropria rassicurazione” ha aggiunto Gabrielli.

Intanto la Protezione civile sta lavorando per dare un rifugio ai tremila sfollati dalle province di Modena e Ferrara. “La nostra priorità assoluta è quella di dare assistenza alle persone e di fare in modo che possano passare la notte in condizioni accettabili”, sottolinea Gabrielli, mentre é corsa contro il tempo per assicurare un ricovero caldo a tutti.

Nel frattempo è stata conteggiata come vittima del terremoto anche una donna 86enne di Vigarano Mainarda che si è sentita male dopo la scossa di domenica mattina ed è deceduta dopo il ricovero all’ospedale a causa di un ictus.

E dire che nella classificazione dei terremoti, la zona di Ferrara e Modena era considerata a bassa sismicità. Il capo della Protezione civile dell’Emilia Romagna Demetrio Edidi ha confermato che si tratta di una zona 3 su una scala di 5, dove 1 equivale a sismicità alta e 4 a molto bassa.

In genere nelle zone 3 si può arrivare a magnitudo 5 Richter. Quello di domenica è stato 6. Un terremoto intenso e prolungato intenso che ha lasciato uno sciame di 100 repliche.

Si tratta di terremoti dovuti alla spinta di strutture dell’Appenino “sepolte” sotto la pianura padana, hanno detto gli esperti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

Brindisi, l’attentatore è un uomo sui 55 anni

L'attentato di Brindisi BRINDISI -- La procura di Brindisi avrebbe un video dalle immagini "molto nitide" dell'autore dell'attentato ...

Impiantato cuore artificiale su un bimbo di 16 mesi

Il micro cuore artificiale ROMA -- Un miracolo della tecnologia e della scienza medica. Un micro cuore artificiale, lungo ...