iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Brindisi: identificato l’attentatore. Interrogato il fratello

Di Redazione21 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'attentato di Brindisi

L'attentato di Brindisi

BRINDISI — Il presunto autore dell’attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, costato la vita a una ragazza di 16 anni, è stato individuato dagli investigatori. Si tratta dell’uomo ritratto in un video registrato della telecamere che si trovano su un chiosco di fronte alla scuola.

L’uomo manca da casa da due giorni. A tradirlo sarebbe stata la mano offesa e facilmente riconoscibile dalle immagini. L’uomo è sparito da casa da due giorni. Ora è ricercato. Il fratello è stato portato in questura per essere interrogato. La casa del presunto attentatore è stata perquisita.

Verso le 14.45, in Questura a Brindisi, è entrato un camion che trasportava bombole di gas e un bidone della spazzatura. Dopo poco è uscito vuoto. Potrebbe trattarsi di materiale necessario alle verifiche tecniche sulle modalità dell’attentato.

Nel frattempo è cambiato il reato ipotizzato per l’attentato di Brindisi: da strage si indaga ora per strage aggravata dalla finalità di terrorismo (art. 270 sexies codice penale). Lo ha detto il procuratore nazionale Antimafia Pietro Grasso che ha parlato di “finalità evidenti”.

Brindisi, caccia all’attentatore della scuola

L'attentatore preme il telecomando con la mano sinistra poi fugge BRINDISI -- E' caccia all'uomo nel Brindisino per individuare l'autore dell'attentato alla scuola Morvillo Falcone ...

Brindisi: nessuna certezza sul presunto killer

Le immagini dell'uomo sospettato di essere l'autore della strage BRINDISI -- Per ora sono sono solo sospettati. Ma non c'è alcuna certezza che i ...