iscrizionenewslettergif
Italia

Violentissimo terremoto in Emilia: 6 morti e 50 feriti

Di Redazione20 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I danni del terremoto a Finale Emilia

I danni del terremoto a Finale Emilia, in provincia di Modena

BOLOGNA –La terra ha tremato anche a Bergamo, in piena notte. Una vibrazione chiaramente percepita e prolungata, che lasciava presagire effetti ben peggiori nella zona dell’epicentro.  E così è stato.  Il terremoto, di magnitudo 6 sulla scala Richter, registrato la notte scorsa ha provocato almeno 5 morti nel Ferrarese e una nel Bolognese. Una cinquantina i feriti.

A Rodoni, un marocchino di 20 anni è morto travolto dal crollo di un capannone industriale. Altre quattro vittime a Ferrara erano operai impegnati nel turno di notte in una fabbrica. La quinta è un’anziana di Sant’Agostino, morta per lo spavento. Così come la donna di 37 anni deceduta in provincia di Bologna.

Decine i crolli registrati. E fra le tante storie drammatiche ce n’è anche una a lieto fine. E’ quella di una bambina salvata con una telefonata di sod arrivata dalla lontana New York. Al telefono era un amico di una famiglia modenese che non riusciva a contattare i soccorsi per le linee telefoniche intasate. La famiglia italiana voleva segnalare che la loro figlioletta, Vittoria Vultaggio, era sepolta sotto le macerie di un palazzo. L’amico newyorchese ha chiamato Roma e Roma ha chiamato Modena. Così la bimba è stata salvata.

Danni ingenti in tutta l’Emilia. A Sant’Agostino è crollato un campanile. A San Felice sul Panaro è crollata la torre della Rocca. Un’altra si è sbriciolata a Finale Emilia, dove è stata evacuata anche una casa per anziani e dove è stato chiuso l’accesso al centro storico. Danni lievi in Veneto.

Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale dei geofisica e vulcanologia, il sisma si è verificato alle 4.04, preceduto all’1.15, da una scossa di magnitudo 4.1. L’epicentro è stato a San Felice sul Panaro, nel Modenese, a 36 chilometri a nord di Bologna. L’ipocentro, secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), a 5,1 km di profondità.

La scossa più forte, durata una ventina di secondi, è stata avvertita distintamente in tutto il Nord Italia: Emilia-Romagna, Toscana, Veneto, Lombardia, Trentino e Friuli. A rendere ancor più micidiale il terremoto, il tipo  sussultorio.

 

Bomba contro una scuola di Brindisi: uccisa una ragazza, 10 feriti

Melissa Bassi BRINDISI -- Abbiamo toccato il fondo. Più in basso francamente è difficile andare. Questa mattina ...

Brindisi, l’attentatore è un uomo sui 55 anni

L'attentato di Brindisi BRINDISI -- La procura di Brindisi avrebbe un video dalle immagini "molto nitide" dell'autore dell'attentato ...