iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Pdl Bergamo: Capelli confida nei congressi comunali

Di Redazione15 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Angelo Capelli, segretario provinciale del Pdl

Angelo Capelli, segretario provinciale del Pdl

BERGAMO — Nonostante l’atmosfera intorno non sia delle migliori, con Grillo in grande spolvero, il nuovo segretario del Pdl Angelo Capelli scommette sui congressi comunali per rilanciare il partito sul territorio.

Capelli intende mettere in campo congressi comunali che propongano a Roma e in Regione riforme e candidati, un codice di comportamento fondato su requisiti di merito e un decalogo di criteri che distinguano le cariche istituzionali da quelle politiche. Ma soprattutto formazione e informazione.

Sono queste le linee programmatiche sulle quali il coordinamento provinciale intende rinnovare il patto sociale con i cittadini e avviare un percorso di ampie e profonde riforme, fondamentali per arrivare alla creazione di un nuovo modello di benessere socio-economico.

Una filosofia che rivoluziona l’approccio al territorio protagonista di un nuovo percorso che prenderà il via già oggi a Grumello con la prima riunione di ambito che coinvolgerà la zona dei laghi e della Valcavallina per poi proseguire giovedì prima a Trescore con la seconda riunione di ambito e poi con l’assemblea pubblica a Treviglio in programma alle 21.00 nella Sala Melograno Cassa Rurale di Treviglio.

“Vogliamo costruire un’azione politica autenticamente popolare, che mira ad avviare un percorso virtuoso, che permetta al nostro Paese di tornare ad offrire speranza ai cittadini – sottolinea Capelli –. Il cambiamento è fondato su un approccio rivoluzionario, completamente ribaltato rispetto al passato. La politica è espressione del territorio, porterà quindi i vertici istituzionali, a Roma e in Regione, le istanze del territorio facendosi carico delle proposte con concretezza e determinazione”.

Ecco le proposte che saranno presentate ai rappresentanti del Pdl nelle istituzioni, indicandole quali espressione della volontà del Pdl bergamasco.

1) si propone di avviare immediatamente il percorso che ci deve portare alla celebrazione dei CONGRESSI COMUNALI, coinvolgendo da subito i nostri iscritti che metteranno in atto tutte le proposte del partito, con la nuova classe dirigente anche locale;



2) si propone l’introduzione di un codice di comportamento dei membri del partito che ponga MERITO, RESPONSABILITA’ ed ONESTA’ come criteri guida dell’iniziativa politica, per questo bisogna COINVOLGERE nelle decisioni più importanti tutti i nostri iscritti;


3) si propone che i nostri iscritti ed i nostri amministratori contribuiscano fattivamente alla predisposizione di PROPOSTE DI RIFORMA sui temi fondamentali. Queste proposte saranno presentate ai nostri rappresentanti nelle istituzioni, indicandole quali espressione della VOLONTA’ del PdL Bergamasco;

4) occorre sostenere maggiormente l’AZIONE AMMINISTRATIVA dei nostri amici che attualmente sono al governo delle amministrazioni locali, supportandoli e difendendone l’operato e ponendoli in condizione di sentire forte il sostegno del partito;


5) si propone che il partito faccia esprimere DIRETTAMENTE agli iscritti del territorio i nominativi che saranno CANDIDATI a ricoprire cariche istituzionali a livello nazionale e regionale;



6) si propone d’introdurre definitivamente i criteri che GARANTISCANO DISTINZIONE tra cariche istituzionali importanti e cariche direttive importanti nel partito;



7) si propone l’avvio di percorsi di FORMAZIONE rivolti a tutti coloro che intendono candidarsi a ricoprire cariche amministrative in rappresentanze del partito, onde garantire la sussistenza di una concreta capacita’ di ben amministrare;



8) si propone la creazione di una PIAZZA VIRTUALE di confronto sul nostro sito internet provinciale onde permettere il concreto e diretto confronto con il nostro elettorato.

Passo indietro di Bossi: a Maroni le redini della Lega

Roberto Maroni e Umberto Bossi MILANO -- Alla fine ha prevalso la sopravvivenza del partito. Umberto Bossi ha deciso di ...

Patto di stabilità: la ricetta di Isnenghi

Mirko Isnenghi BERGAMO -- "L’amministrazione Comunale di Bergamo, in questi giorni, è alle prese con la quadratura ...