iscrizionenewslettergif
Provincia

Morosini, sospeso il vigile che ostacolò l’ambulanza

Di Redazione15 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'auto dei vigili blocca l'ingresso all'ambulanza

L'auto dei vigili blocca l'ingresso all'ambulanza

BERGAMO — “L’incolpato non ha fornito elementi sufficienti ad escludere con certezza l’impossibilità di porre in essere una diversa condotta, ossia tale da evitare l’intralcio ai mezzi di soccorso”. E quanto si legge nel provvedimento adottato dal Comune di Pescara contro il vigile che ostacolò l’ingresso in campo dell’ambulanza che doveva soccorrere il calciatore bergamasco Piermario Morosini, poi deceduto per un malore.

Il vigile è stato sospeso per 6 mesi dalla sua attività per aver parcheggiato il proprio mezzo in divieto, ritardando l’ingresso in campo dell’ambulanza. “Considerata la gravità dei fatti addebitati, considerato che dalla condotta oggetto di contestazione è derivato all’ente un notevole pregiudizio reputazionale, l’Ufficio provvedimenti disciplinari a maggioranza dei suoi componenti decide di irrogare la sospensione dal servizio e dalla retribuzione per mesi sei”.

Si tratta della pena massima disponibile. Il vigile ha la possibilità di impugnare il provvedimento davanti al giudice del lavoro. In ogni caso, percepirà il 50 per cento dello stipendio, in base a quanto previsto dalla legge.

Lite per un computer: informatico spara e uccide cliente

I carabinieri in azione PADERNO D'ADDA -- Il cliente si lamentava della riparazione del computer. E allora lui, il ...

Rifugi: la Lombardia punta sulla qualità

Il rifugio Laghi Gemelli BERGAMO -- La Regione ha intrapreso un progetto con Unioncamere Lombardia per lo sviluppo di ...