iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Italia

Provenzano tenta il suicidio nel carcere di Parma

Di Redazione11 maggio 2012 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bernardo Provenzano

Bernardo Provenzano

PARMA — Sulla vicenda ci sono molti dubbi. Tuttavia pare che il superboss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano ieri, in tarda serata, abbia tentato il suicidio nel carcere di Parma.

A salvarlo sarebbe stato il personale della polizia penitenziaria. Ma sono in molti a sospettare che si sia trattato di una simulazione, un tentativo di dimostrare di essere pazzo e quindi ottenere il trasferimento a un’altra struttura. Provenzano è in carcere dal 2006, in regime di 41 bis (carcere duro) e sta scontando due condanne all’ergastolo.

Ieri sera si è coricato e ha infilato la testa in una busta di plastica con il proposito di uccidersi. L’intervento di un agente ha evitato il peggio. L’episodio non ha avuto conseguenze su Provenzano, che non è stato neppure portato in ospedale. Il capo di tutti i capi di Cosa Nostra ha 79 anni. Reduce da un tumore alla prostata, soffre di un inizio di Parkinson e di encefalite.

Crac della Fiorentina: Cecchi Gori condannato a 3 anni e 4 mesi

Vittorio Cecchi Gori FIRENZE -- La Corte di Cassazione ha confermato la condanna all'ex patron della Fiorentina Vittorio ...

Il Fai rivendica l’attentato Adinolfi: colpiremo ancora

I carabinieri indagano su luogo dell'attentato GENOVA -- Rivendicazione anarchica. Con un comunicato giunto questa mattina alla redazione milanese del Corriere, ...